in

Mazda6 2017: evoluzione della specie

Tempo di lettura: 4 minuti

Mazda6 2017Mazda mira a offrire con la Mazda6 2017 un altro gioiello degno della sua collezione basata sul perfetto rapporto uomo- macchina.

Si tratta di un concetto abbastanza semplice: il conducente fornisce input tramite comandi come il volante, i pedali e il cambio. Il veicolo reagisce immediatamente ai comandi e fornisce una risposta soddisfacente.

Mazda mira costantemente a perfezionare questo principio, poiché una comunicazione efficace uomo-macchina rende l’esperienza di guida non solo più sicura, ma anche più soddisfacente, piacevole e divertente. Mazda chiama questo rapporto Jinba Ittai (vedi riquadro) e al fine di continuare a migliorare questo “tutt’uno” tra uomo e auto, il produttore ha guardato le cose dalla prospettiva del cliente.

La Mazda6 2017 è quindi il primo modello in Europa a integrare il
G-Vectoring Control di Mazda, sistema unico al mondo che consente di regolare la coppia del motore per migliorare la reattività e la stabilità, in particolare in curva. Si tratta infatti del sistema principale nella nuovissima gamma SKYACTIV-VEHICLE DYNAMICS figlia dell’approccio volto a progettare veicoli pensati per l’uomo che permette di sfruttare il principio integrato di miglioramento Jinba Ittai su motori, cambi e piattaforme SKYACTIV.

Mazda6 2017

Il nuovissimo gioiello di casa Mazda è anche più preciso che mai grazie a innovazioni quali la tecnologia di insonorizzazione del battito diesel e al controllo della pressione di sovralimentazione del turbocompressore ora disponibile per il motore SKYACTIV 2,2 della Mazda6. Anche la sicurezza è stata aumentata con l’aggiunta di una nuova telecamera di rilevamento anteriore. Grazie a questa è possibile aumentare il raggio e lo spettro di azione di diversi sistemi di sicurezza attiva i-ACTIVSENSE del veicolo*, come la frenata automatica, e integrare anche la funzionalità di rilevamento dei pedoni e dei segnali stradali.

Per quanto riguarda il comfort degli occupanti, le soluzioni per gli interni* offrono un livello di sofisticazione, qualità e comodità in linea con le esigenze del mercato Premium.

Il produttore ha chiaramente ottenuto il suo obiettivo con la Mazda6 2017, ovvero un prodotto così attraente e distintivo che supera tutta la gamma, caratterizzato da un approccio rivolto all’uomo che contraddistingue la Mazda da tutte le altre case automobilistiche.

Mazda6 2017Con il lancio come dotazione di serie sulle Mazda6 2017, la tecnologia di
G-Vectoring Control (GVC) rappresenta il sistema principale nella nuova gamma SKYACTIV-VEHICLE DYNAMICS. Il GVC si iscrive nell’ottica della continua ricerca di Mazda di transizioni più fluide tra le forze gravitazionali prodotte durante l’accelerazione, la frenata e le curve. Si tratta dell’unico sistema nel suo genere che regola la coppia del motore in relazione all’azione del volante per ottenere un comportamento del veicolo più fluido ed efficace, fornendo un controllo unificato sulle forze laterali e longitudinali al fine di ottimizzare il carico su ogni ruota.

Questo sistema funziona nel seguente modo: non appena il conducente entra in curva, il GVC utilizza la coppia del motore per generare una forza gravitazionale decelerante. Questa forza fa sì che il carico si sposti sulle ruote anteriori, aumentandone la presa per incrementare la reattività del veicolo. Se il conducente mantiene un angolo di sterzata costante in curva, il GVC ripristina la coppia del motore in accelerazione, trasferendo il carico di nuovo alle ruote posteriori. Questo procedimento contribuisce alla stabilità del veicolo.

Poiché il trasferimento del carico genera una migliore aderenza da parte delle rispettive ruote, esso fornisce un equilibrio dinamico di stabilità e reattività, offrendo così al conducente una maggiore sensazione di connessione con la propria Mazda6 2017. Il GVC interviene in tutta una serie di situazioni di guida: a velocità basse o elevate, su autostrade o strade ventose, in condizioni di pioggia, neve o vento e anche durante manovre di emergenza.

La Mazda6 è disponibile in due motori diesel SKYACTIV-D da 2,2 litri (150 CV & 175 CV) e tre motori a benzina (due per il mercato italiano): lo SKYACTIV-G 2,0 con 145 CV (nd. in Italia) o 165 CV, e lo SKYACTIV-G 2,5 da 192 CV. I rapporti di compressione estremi di 14:1 per tutti i modelli*, molto inferiori rispetto ai motori diesel della concorrenza ed estremamente elevati per i motori a benzina, non solo funzionano perfettamente, ma coinvolgono anche il conducente grazie alla propria leggerezza ed efficienza.

Mazda6 2017Entrambe le versioni SKYACTIV-D 2,2 includono un turbocompressore a doppia turbina sequenziale, fornendo una coppia straordinaria senza alcun ritardo, nonché i vantaggi relativi al risparmio dei consumi dati dalle tempistiche di combustione ottimali, da pistoni specialmente concepiti, da iniettori piezoelettrici multiforo e altre innovazioni (vedi riquadro). Questi motori diesel oggi sono anche più reattivi e silenziosi che mai con tre nuovi sistemi per il motore SKYACTIV-D 2,2 che fanno il loro debutto con la Mazda6 2017.

Scritto da admin

Loris Baz e Pol Espargaro: a Silverstone tanto spavento

Nuova Land Rover Discovery