in

BMW M2 Coupé Safety Car MotoGP 2016

Tempo di lettura: 3 minuti

BMW M2 Coupé Safety Car MotoGP 2016La nuova stagione della MotoGP si appresta a partire e come tradizione anche una nuova Safety Car garantirà la massima sicurezza tra i cordoli: per il 2016 questo prezioso compito sarà assolto dalla BMW M2 Coupé .

Diversi gli accorgimenti che la BMW M2 Coupé ha subito per essere in grado di svolgere il ruolo di Safety Car in MotoGP: rivista l’aerodinamica, ora la possente vettura tedesca è dotata di una serie di strumenti in grado di garantire sicurezza durante lo svolgimento di una gara di MotoGP.

Vediamo brevemente quali sono le caratteristiche tecniche della BMW M2 Coupé Safety Car MotoGP 2016.

Misure compatte per la nuova BMW M2 Coupé , ma anche molto aggressive e dinamiche , mai occasione migliore è stata quella di equipaggiarla con motore , un sei cilindri in linea , dal temperamento deciso e brutale .
Grazie alla presenza del turbo , coppia e potenza non mancano , ma anche il sound diventa su questa versione caratteristico .
Un sei litri , capace di una potenza massima di 370 cavalli / 272 kW , a 6.500 giri al minuto , con un picco a 7.000 giri al minuto , sono solo alcuni , banali dati , che la dicono lunga sulle potenzialità di questo nuovo motore .
La coppia motrice erogata da questo TwinTurbo , rappresenta un riferimento nel settore , tra i 1.400 ed i 5.560 giri al minuto sono disponibili ben 465 Nm , valore che sale , attivando l’overboost , di ulteriori 35 Nm , raggiungendo complessivamente quota 500 Nm tra i 1.450 ed i 4.750 giri al minuto .
Disponibile come optional , il cambio doppia frizione M ( M DKG ) , in abbinamento al Launch Control , permette alla BMW M2 Coupé di sfoderare prestazioni esaltanti .
Nella classica partenza da fermo , i 100 km/h vengono raggiunti in soli 4,3 secondi mentre la velocità massima è autolimitata a 250 km/h ( 270 km/h in presenza del Driver’s Package , accessorio disponibile a richiesta ) .

Obiettivo leggerezza ma anche rigidità
E’ stato uno dei primi obiettivi dei tecnici tedeschi , quella di raggiungere non solo una leggerezza tale da permettere alla nuova BMW M2 Coupé di essere una gazzella tra i cordoli ma anche dotarla della giusta rigidità , componente imprescindibile su qualsiasi vettura ad altissime prestazioni .
E così il largo usi di alluminio ha permesso il raggiungimento non solo di un peso ridotto ma anche di performance fino ad ora mai raggiunte .

Un sound deciso e potente
E’ una componente che deve essere necessariamente presente su di un modello che vanta prestazioni da primato , il sound di ogni vettura M , deve coinvolgere , affascinare .
Grazie alla presenza dei quattro terminali di scarico ed alla valvola di scarico a controllo elettrico , la caratteristica sonorità BMW M , è presente anche sulla nuova M2 Coupé .

Doppietta automatica
La nuova BMW M2 Coupé è dotata di serie , di un cambio manuale a sei rapporti dall’ingombro compatto e dal peso leggero .
La lubrificazione a carter secco evita , nei veloci cambi di direzione , situazione che tipicamente si verifica in pista, lo sbattimento dell’olio del cambio .
La regolazione del numero di giri successivi crea la cosiddetta doppietta automatica in fase di scalata di marcia .
Smokey Burnout
E’ una “ funzione “ che merita di esser segnalata : durante l’avanzamento della vettura , ne permette il pattinamento delle ruote posteriori entro determinati limiti , fantastico !

Scritto da admin

Mazda RX-VISION

Calendario MotoGP 2016