Menu

Test drive Nuovo Kia Sportage

Nuovo Kia Sportage Ha conquistato gli italiani con oltre 55.000 esemplari venduti, in soli 5 anni di commercializzazione è diventato uno dei SUV più desiderati, il nuovo Kia Sportage cresce nei contenuti, ora sensibilmente più tecnologici e sportivi, e nell’estetica, diventando uno dei Sport Utility Vehicle più attraenti ed innovativi del mercato .

Il nuovo Kia Sportage è prodotto nello stabilimento europeo di Zilina, in Slovacchia, ma il suo design è frutto del centro stile europeo con sede a Francoforte .

Ha eleganza ma sprigiona sportività, il nuovo Kia Sportage presenta un design futuristico con superfici nette e morbide e con un caratteristico frontale che pur richiamando gli elementi stilistici tradizionali del marchio, vedi mascherina “ tiger noise “, porta in avanti il concetto di Sport utility vehicle .
I fari si integrano perfettamente in un cofano motore dalle dimensioni ridotte e che presenta due pronunciate nervature che ne enfatizzano l’aspetto: caratteristici sono anche i fari “ ice-cube “, presenti sulla versione GT Line.
Le dimensioni rispetto al passato aumentano, a cominciare dal passo, ora maggiorato di 30 mm, così come la lunghezza, che raggiunge i 4,480 mm, mentre l’altezza conferisce al veicolo un aspetto tipico da SUV .
Sulla GT Line sono presenti i doppi finali di scarico e la protezione sottoscocca così come i cerchi da 19 pollici .

Massima sicurezza
Come ogni veicolo di nuova progettazione anche sul nuovo Kia Sportage massima è stata l’attenzione nel campo della sicurezza, attiva e passiva .
La qualità paga, la ricerca anche e tutto ciò è tangibile osservando quanto accaduto alle nuove KIA Sportage e Optima, vetture che nei test Euro NCAP, conquistano le cinque stelle .
La massima protezione dei passeggeri è resa possibile grazie all’uso esteso di acciai speciali: le nuova Kia Optima e Sportage confermano la grande sicurezza che la casa automobilistica coreana ha impiegato nei suoi nuovi modelli, 89 e 90 % nella protezione degli adulti e 86 ed 83 % nella protezione bambini .
Tanti i dispositivi presenti a bordo di queste due vetture che assicurano un’alta protezione degli occupanti, ad iniziare dal sistema VSMS ( Vehicle Stability Management ), presente di serie su entrambe le vetture, garantisce la massima stabilità in tutte le condizioni di marcia, anche durante una frenata di emergenza grazie al contributo dell’ ESC ( Electronic Stability Control ).
Nell’equipaggiamento delle nuove Kia è prevista (di serie o come optional, a seconda dei mercati) la presenza di numerosi sistemi di sicurezza quali:
AEB (Autonomous Emergency Braking), che frena automaticamente in caso di potenziale collisione con un veicolo o un pedone;
LKAS (Lane Keeping Assist System), per il mantenimento della marcia in corsia e la segnalazione di passaggio delle linee senza attivare gli indicatori di direzione;
HBA (High Beam Assist), per la regolazione automatica dei proiettori;
SLIF (Speed Limit Information Function), che indica i limiti di velocità in vigore lungo il percorso;
BSD (Blind Spot Detection), con segnalazione nello specchietto della presenza di un veicolo nell’angolo morto della visuale posteriore;
RCTA (Rear Cross Traffic Alert) che segnala l’arrivo di un veicolo quando si manovra in uscita da un parcheggio a pettine.

Spazio al comfort ed alla praticità
Maggiore spazio, maggiore abitabilità, l’altezza sopra la testa cresce di 5 millimetri davanti e di ben 16 millimetri dietro, mentre lo spazio per le gambe aumenta di 19 millimetri anteriormente e di 7 millimetri posteriormente, dati che lasciano intendere quanto duro e difficile sia stato il lavoro dei tecnici KIA nel riformulare un SUV noto già per la sua spaziosità interna.
I sedili possono essere equipaggiati con regolazioni elettriche, 10 per quello di guida e 8 per quello passeggero, con tre stadi di riscaldamento, inoltre grazie all’utilizzo di acciai speciali ed a soluzioni alternative per imbottiture e molle, il risparmio sulla sola struttura di seduta è di 2,5 kg.
Sono ben 17 le regolazioni per gli schienali, con inclinazioni da 23 a 37 gradi.
Aumenta anche la capacità di carico che passa da 465 a 503 litri, presente anche il doppio fondo.
Degno di nota è anche la nuova capacità del serbatoio carburante che passa da 58 a 62 litri, aumentando di conseguenza l’autonomia di bordo .

Arrivano nuove motorizzazioni
Arrivano per il Kia Sportage nuove motorizzazioni tutte Euro 6: si parte dal classico 1600 GDI da 132 cavalli e 161 Nm di coppia massima per passare al nuovo 1600 T-GDI ( Turbo Gasoline Direct Injection ) da 177 cavalli e ben 265 Nm di coppia disponibile tra i 1.500 e 4.500 giri la minuto, un motore che grazie alla presenza di un turbocompressore con valvola wastegate a controllo elettronico sfodera prestazioni esaltanti .
Per le motorizzazioni diesel disponibili il 1700 CRDi da 115 cavalli ed un 2 litri da 136 cavalli 185 cavalli con rispettivamente 373 Nm e 400 Nm di coppia massima.
Sulla 1600 T-GDI da 177 cavalli è disponibile un cambio doppia frizione DCT in grado di supportare perfettamente le notevoli performance del turbo benzina.

Prova su strada
Affascina sin dal primo sguardo, è un mix di eleganza e sportività, il nuovo Kia Sportage mostra tutto il suo design accattivante e conquista, da subito.
Proporzioni ampiamente rispettare, sulla GT Line, i cerchi da 19 pollici contribuiscono ad esaltare un look altamente sportivo, complice anche un frontale dominato dai “ ice-cubes “ ed un posteriore dove spiccano i doppi terminali di scarico.
All’interno l’innovazione ed il salto di qualità rispetto al passato è evidente, il volante, sportivo è rivestito in morbida pelle, ospita numerosi comandi, da quelli che permettono un rapido accesso al sistema di intrattenimento, al ricircolo aria, al telefono .
Ampio è lo schermo centrale, la partnership con TomTom è efficace, il sistema di navigazione è velocissimo nel suo aggiornamento, così come utilissima è la segnalazione di eventuali autovelox presenti sulla rotta impostata.
Sia la versione a benzina che quella a gasolio mostrano una notevole potenza e coppia motrice, il cambio automatico, disponibile sulla versione da noi provata, è veloce nelle cambiate e cambia notevolmente il suo carattere quando si seleziona la modalità Sport .
In curva, il nuovo Kia Sportage mostra un comportamento “ sportivo “, l’appoggio sulle ruote esterne è sicuro, il rollio è moderato ed è possibile pennellare le traiettorie con precisione e velocità.
Ottimo il comfort acustico, l’insonorizzazione è curatissima e l’impianto Audio, firmato JBL, contribuisce notevolmente al benessere di bordo.
Stabile, innovativo, tecnologico e con 7 anni di garanzia: impossibile pretendere di più !

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter