in

Mini John Cooper Works Cabrio

Tempo di lettura: 2 minuti

Mini John Cooper Works CabrioPotenza e divertimento, look e sportività, queste le prerogative della nuova Mini John Cooper Works Cabrio, la più potente Mini scoperta di tutti i tempi.

Nasce con un obiettivo preciso e definito, stupire il guidatore, metterlo al centro dell’attenzione e portarlo in un universo fatto di sound, esclusività e potenza, perché la nuova Mini John Cooper Works Cabrio non ama compromessi .

Sulla scoperta inglese il race-feeling viene esaltato grazie a tutta una serie di accorgimenti che ne aumentano il piacere di guida, a cominciare dal propulsore, assetto ed aerodinamica, tutti fattori appositamente sviluppati per questa versione e che riportano lo stile inconfondibile John Cooper Works .

Un motore da 2 litri di cilindrata con tecnologia Mini TwinPowerTurbo, un sound che lascia chiaramente intendere il temperamento di questa vettura: 231 cavalli ( 170 kw ) ben 20 in più rispetto al modello precedente e 29 cavalli in più rispetto alla nuova Mini John Cooper S Cabrio !

Notevole è anche la coppia motrice della nuova Mini John Cooper Works Cabrio , perché i 320 Nm di cui è capace il 4 cilindri in linea si sposano alla perfezione con un cambio manuale a sei marce dai rapporti ravvicinati ed a un cambio steptronic sportivo ( optional ) .

Parlando di prestazioni è impossibile non citare le sue performance velocistiche e così la velocità massima è di 242 km/h ( 240 in presenza del cambio automatico ) ed i 100 km/h con partenza da fermo vengono raggiungi in soli 6,6 secondi con cambio manuale, tempo che scende di 0,1 s in presenza del cambio automatico .

La trasmissione è sulle ruote anteriori, l’assetto è stato adeguato alle nuove prestazioni e l’impianto frenante ora conta su pinze Brembo e cerchi in lega John Cooper Works da 17 pollici con design Track Spoke Silver .

Esteticamente la nuova Mini John Cooper Works Cabrio si distingue per una carrozzeria muscolosa: la classica presa d’aria posta sul cofano è l’elemento ideale per dar vita ad un insieme di accorgimenti stilistici che esaltano l’indole sportiva della scoperta inglese, a cominciare dalle prese d’aria presenti sul paraurti anteriori, alle minigonne ed al retro dominato dal massiccio e bellissimo impianto di scarico centrale .

La capote è per la prima volta ad razionamento elettrico, l’apertura e chiusura avviene in soli 18 secondi ed il suo funzionamento è garantito anche in movimento fino ad una velocità massima di 30 km/h.

Internamente tanti gli elementi distintivi a cominciare dai sedili sportivi John Cooper Works rivestiti in Dinamica/stoffa carbon black con poggiatesta integrati.
Presenti anche il cambio Steptronic sportivo a sei rapporti con volante in pelle John Cooper Works con tasti multifunzione e paddles .

Scritto da admin

Nissan Leaf Electric Car of the Year

Fiat Ducato 4×4 Expedition