in

Le compatte a 3 volumi

Tempo di lettura: 2 minuti

Nuova Fiat TipoGli italiani non sono mai mai stati attratti dalle berline compatte a tre volumi, da sempre snobbate, le piccole a quattro porte hanno avuto particolare fortuna solo nei mercati dell’est Europa, in Russia, ma anche inGermania e Spagna e a livello globale in Cina, Stati Unitie Brasile.

Per cercare di accontentare la clientela di questi paesi sono state presentate molte novità e nuovi modelli che hanno risvegliato la richiesta di auto tre volumi ( compatte ) anche in Italia, dove fin’ora questo tipo di carrozzeria riguardava solo auto di lusso (segmenti D e E).

A stuzzicare i desideri degli automobilisti europei ci hanno pensato le case automobilistiche tedesche, da sempre specializzate nel settore delle classiche berline quattro porte, che negli ultimi anni hanno presentato nuovi modelli compatti dal design più raffinato e dalle forme più aggressive che fanno sembrare queste auto a quattro porte quasi delle coupè.

E’ cosi il segmento C conta ormai numerosi modelli di berline sportive a tre volumi di successo, come ad esempio la Mercedes CLA e l’Audi A3 Sedan, fra le premium. Fra le case “generaliste” per assecondare le nuove tendenze di mercato anche Fiat si sta affacciando al segmento con la sua nuova berlina compatta a tre volumi, la nuova Tipo, che si propone come alternativa economica e di sostanza a berline di pari categoria come: Seat Toledo, Skoda Rapid e Opel Astra.

Così dalla Fiat Aegea, presentata lo scorso maggio in Turchia, la Fiat ritorna alle origini, e con l’erede della Bravo Brava adotta un nome già conosciuto sul mercato italiano e gli altri 39 dell’area EMEA sui quali verrà venduta.

La nuova Tipo sarà disponibile a dicembre. Ha un design interessante e soluzioni tecniche votate alla razionalità, come sul versante motoristico: due turbodiesel Multijet II e due benzina, con potenze complessivamente tra 95 e 120 cavalli.

Già da oltre un anno sul mercato c’è l’Opel Astra a 4 porte. La gamma si articola come per le altre varianti a listino. La versione entry level è la 1.4 litri benzina da 101 CV, a cui segue il più brillante1.4 litri sovralimentato da 140 cavalli. Più indicati al mercato italiano sono i turbodiesel: 1.6 CDTI da 110 e 136 cavalli. Più una versione 1.4 Turbo con alimentazione benzina e Gpl.

BMW invece ha scelto il Salone di Guangzhou in Cina per presentare la Concept Compact Sedan, che anticipa un futuro modello di serie del segmento C.

Da tempo in casa Bmw si attendeva un modello simile nella gamma della Serie 1. La Compact Sedan al momento è prevista solo sul mercato asiatico, dove le tre volumi sono particolarmente apprezzate ma visto il cambiamento di tendenza, chissà se non la vedremo anche in Europa e in Italia, dove le concorrenti Mercedes e Audi hanno già fatto il loro ingresso con questo tipo di vetture.

Testo a cura di Carlo Rallo 

Scritto da admin

Ad Eicma drift per le BMW M

SUV Attack: alla conquista del deserto