Menu

Volkswagen Cross Coupé GTE

Volkswagen Cross Coupé GTE

Volkswagen presenta la Cross Coupé GTE a cinque posti in occasione del North American International Autoshow (NAIAS, dal 12 al 25 gennaio) a Detroit.

La Cross Coupé GTE è un prototipo di SUV esclusivo con sistema ibrido plug-in, trazione integrale tramite albero di trasmissione elettrico, potenza di sistema massima di 360 CV.

Il design grintoso ed esclusivo degli esterni della Volkswagen Cross Coupé GTE, si distingue per linee molto essenziali, i bordi del lungo cofano motore sono precisi, netti. Il cofano si alza al centro e prosegue poi verso il lato posteriore esterno inserendosi nei pronunciati parafanghi.

La caratteristica dominante del frontale molto alto è la calandra dalla spiccata personalità. Fari, indicatori di direzione e calandra si fondono come mai prima d’ora a formare un unico modulo di design.  I doppi proiettori a LED sono particolarmente pronunciati ed eleganti, con un’estetica incisiva. Questo è dovuto, da un lato, ai moduli a LED compatti (che creano un punto luminoso al centro di ogni faro nello stile di una pupilla) e, dall’altro, a una sorta di “sopracciglio” che li abbraccia nella parte esterna e superiore. I moduli proiettori esterni sono gli anabbaglianti, mentre quelli interni gli abbaglianti. I futuri modelli di serie saranno ricordati anche per il carattere inconfondibile delle luci diurne dalla forma particolare.

Le luci diurne sono infatti composte dai quattro punti luminosi dei doppi proiettori a LED e da quattro “ali di luce a LED” (due nella parte alta della calandra del radiatore e due nella presa d’aria inferiore).

Nel passaruota posteriore sul lato guida si trova lo sportello di alimentazione dove collegare la spina di ricarica per la batteria agli ioni di litio. Il lato opposto ospita invece il bocchettone per il rifornimento. I cerchi in lega leggera da 22 pollici (pneumatici: 285/40) a dieci razze lucidate a specchio completano l’incredibile estetica delle fiancate. Colpiscono poi gli sbalzi della carrozzeria molto corti e accattivanti che, nella pratica, permettono angoli di attacco ottimali per l’off- road.

Un elemento trasversale in alluminio spazzolato che corre per tutta la larghezza dell’abitacolo, altri dettagli orizzontali e l’illuminazione ambiente impreziosiscono la zona sotto il sistema di infotainment e l’Active Info Display. Analogamente al sistema di infotainment, anche il climatizzatore (compresa la climatizzazione dei sedili) della Cross Coupé GTE può essere comandato tramite touchscreen. Sulle superfici piatte della consolle centrale, sviluppata in modo da garantire la massima ergonomia per il guidatore, a sinistra è integrata la leva selettrice del cambio DSG a 6 rapporti con una logica di comando azionata via cavo.

La sua posizione di base è quella centrale, come nel caso dei joystick. Le posizioni R, N e D vengono attivate con un breve clic, mentre la posizione P viene azionata tramite un tasto separato, integrato nella leva selettrice. Anche il selettore per i quattro profili di guida (Onroad, Offroad, Sport e Snow) integrato sul lato sinistro, dietro la leva del cambio DSG, è sistemato in una posizione orientata verso il guidatore. La struttura high-tech del selettore dei profili di guida, realizzata con elementi Light Pipe (trasparenti, con luce a LED), si inserisce perfettamente nel quadro all’avanguardia degli interni. Al centro (tra la leva selettrice DSG e il regolatore dei profili di guida e la superficie del portabevande) si trovano gli hardkey neri per ESC, E-Mode, modalità GTE e Start/Stop Engine (separato, in alluminio). A destra della leva del cambio e, quindi, in posizione facilmente raggiungibile, sono sistemati due portabevande, coperti da uno sportello di color Piano Black quando non vengono utilizzati.

Dal punto di vista costruttivo, la Cross Coupé GTE si basa sul pianale modulare trasversale (MQB) sviluppato dalla Volkswagen. Questo pianale è una delle piattaforme tecnologiche più innovative al mondo, poiché, grazie all’MQB, la Casa di Wolfsburg è in grado di realizzare un modello non solo con le modalità di trazione classiche (motori benzina e Diesel), ma anche nelle versioni ibrida plug-in, a gas metano e a emissioni zero (modalità esclusivamente elettrica e con celle a combustibile a idrogeno). Così anche la Cross Coupé GTE sarà offerta con tutte le modalità di trazione disponibili.

Il prototipo della Volkswagen Cross Coupé GTE, monta un motore benzina V6 3.6 e due motori elettrici. Il propulsore a iniezione diretta a 6 cilindri (FSI) eroga una potenza di 280 CV e una coppia massima di 350 Nm, mentre i due motori elettrici sviluppano 54 CV e 220 Nm (anteriore) e 115 CV e 270 Nm (posteriore). Entrambi sono alimentati da una batteria agli ioni di litio, posizionata sul tunnel dell’albero di trasmissione per garantire il minimo ingombro, con una capacità di 14,1 kWh. La potenza di sistema della propulsione raggiunge i 360 CV. Se viene utilizzata tutta questa potenza, la Cross Coupé GTE passa da 0 a 97 km/h (60 miglia all’ora) in appena 6 secondi e può viaggiare a una velocità di 209 km/h.

 

 

 

 

ReporTMotori TV

Newsletter