Menu

Subaru EyeSight

Subaru Outback Adventure Introdotto nel mercato domestico nel maggio del 2008, il sistema Subaru EyeSight è stato il primo a utilizzare la tecnologia a telecamera stereo per rilevare veicoli, pedoni, ciclisti e oggetti statici oltre che oggetti in movimento.

Il sistema EyeSight, montato sulla nuovissima Outback, è l’ultima versione di una tecnologia sviluppata nel corso degli ultimi 25 anni. Rispetto al sistema precedente, la terza versione che sarà lanciata in Europa, avrà una capacità di intervento nettamente superiore.

Due telecamere ad alta definizione CMOS (Complementary Metal Oxide Semi-conduttori: sensori di immagine) a colori sono montate a fianco dello specchietto retrovisore interno per monitorare le condizioni del traffico, fornendo essenzialmente un paio di occhi supplementari a quelli del conducente.

Fedele alla filosofia di Subaru di mantenere il controllo della vettura da parte del conducente, l’EyeSight non sostituisce il guidatore né agisce come un sistema di guida autonomo ma monitora costantemente le condizioni del traffico e del driver e lo avvisa se rileva la presenza di un pericolo imminente, limitando così in modo significativo il rischio di incidenti che possono verificarsi in determinate circostanze.

Operando in tandem con il motore, la trasmissione (il sistema si può avere solo in abbinamento al cambio automatico Lineartronic) e l’impianto frenante, l’EyeSight™ reagisce nel caso in cui il guidatore – di fronte a una condizione di pericolo riconosciuto – non intraprende azioni opportune, non applica la forza frenante sufficiente sui pedali o semplicemente non frena. Il sistema controlla anche il flusso del traffico e regola la velocità del veicolo di conseguenza.

A differenza di altre tecnologie che si limitano a rilevare la presenza di oggetti sulla strada, il sistema Subaru offre un software altamente sofisticato che non solo rileva la presenza di un oggetto, ma riesce anche a riconoscerlo – grazie alla tridimensionalità ottenuta con le due telecamere – valuta i rischi potenziali associati a ogni ostacolo e determina l’azione più appropriata da adottare. L’EyeSight™ emette dapprima un avviso visivo con uno acustico, poi interviene con una prima frenata di avvertimento e, infine, interviene dopo aver rilevato che il conducente non è riuscito a prendere i provvedimenti opportuni, non ha reagito in tempo ed è in procinto di colpire un ostacolo.

Il “pacchetto” EyeSight system si può riassumere nelle seguenti funzioni:
fornisce una frenata automatica per evitare o ridurre la gravità degli impatti di incidenti frontali rilevati. Se il conducente è distratto o semplicemente non registra il rischio di una collisione, si attiva automaticamente la frenata in caso di potenziale collisione frontale;
riduce/elimina l’accelerazione del motore in situazioni in cui il sistema rileva oggetti – davanti al veicolo – che lo possono colpire. La potenza del motore è limitata a ridurre l’eventuale forza di impatto e danni da impatto frontale anche con partenza da fermo (per esempio vettura parcheggiata davanti ad muro ed in fase di ripartenza attivazione, inavvertitamente, della posizione D del cambio aut.).;
avvisa il conducente che il veicolo che precede si allontana, dopo essersi fermato. Questo avviso, efficace per il conducente se il veicolo non inizia il movimento, avverte che le vetture che precedono si stanno di nuovo muovendo (per esempio dopo fermata al semaforo);
monitora la posizione del veicolo entro le righe che identificano la corsia stradale. Al superamento della stessa o con un andamento ondeggiante da dx a sx (o viceversa), il sistema emette un avvertimento acustico e visivo al conducente. EyeSight è in grado di riconoscere quando il veicolo segue una direzione involontaria fuori dalle linee stradali.

Mantiene la velocità impostata dal conducente, ma regola anche la velocità del veicolo, al fine di mantenere una distanza di sicurezza rispetto al veicolo che precede. Il guidatore può scegliere fra tre diverse distanze. In base al tempo e la velocità il sistema EyeSight utilizza automaticamente il sistema frenante per adeguare la velocità in linea con il flusso del traffico.

Con l’introduzione del nuovo sistema in Europa, al fine di poter far comprendere le grandi potenzialità dell’EyeSight, i distributori Subaru di tutti i paesi europei hanno già iniziato a formare i venditori delle Concessionarie i quali si sono dimostrati molto interessati ed entusiasti della nuova tecnologia.
Il feedback rispecchia quello dei paesi dove il sistema è già commercializzato (Giappone, USA) ed ha già ricevuto vari riconoscimenti da parte di enti indipendenti.

Attualmente in Giappone l’80% dei veicoli venduti sono equipaggiati con il sistema EyeSight, disponibile come optional su alcuni modelli.

ReporTMotori TV

Newsletter