in ,

Ford EcoSport: grandi pretese!

Tempo di lettura: 3 minuti

Ford EcoSportE’ l’ultima novità in casa Ford e rappresenta una originale alternativa ai grossi e goffi SUV: si chiama EcoSport e promette di non farvi rimpiangere la vostra mania di grandezza!

Nelle moderne città dove lo spazio è considerato un lusso, potersi destreggiare con un mini SUV nelle affollate vie è sicuramente comodo, se a questo aggiungente che alle “ridotte ” dimensioni esterne si accompagna un abitacolo che fa dell’interazione uomo/macchina uno dei suoi punti vincenti, il risultato è EcoSport.

Esteticamente la si riconosce subito, ha un muso simpatico, un aspetto alternativo che richiama certi vezzi passati, come ad esempio la ruota di scorta esterna, e soluzioni da vettura moderna: la nuova Ford EcoSport punta ad esser una sorta di tender per coloro che non rinunciano al SUV ma non amano le grosse dimensioni.

Calandra in puro stile Ford, fari anteriori a LED, linea di cintura alta, quattro comodi posti e un motore, parliamo del 1000 EcoBoost da 125 CV, che rappresenta un vero gioiello della tecnologia.

Per il secondo anno consecutivo è stato eletto migliore propulsore dell’anno, il mille tre cilindri turbocompresso Ford, con il suo carattere sportivo, entusiasma, per coppia e potenza, per dolcezza e all’occorrenza allungo: è il motore ideale per questo genere di vetture, silenzioso e gradevole nell’utilizzo cittadino e … fuori porta!

Il tre cilindri mille che equipaggiala nuova Ford EcoSport mostra sin dai primi metri il suo carattere: coppia disponibile in basso, dolcezza di erogazione e una verve che superati i 4000 giri al minuto, trasmette grinta e velocità.

Disponibile in alternativa al mille e cinque Diesel da 90CV ed al mille e cinque a benzina da 110cv con trasmissione automatica, l’EcoBoost è, secondo noi, la giusta scelta per godere di tutte le peculiarità stradali della EcoSport.

Su strada la nuova proposta Ford si comporta come una stabile cinque porte dalle dimensioni ed altezza sensibilmente inferiori : in fase di appoggio, il moderato rollio avverte il pilota che si tratta pur sempre di un SUV, con una tenuta di strada sempre sicura, grazie all’impronta a terra di generose dimensioni e a delle sospensioni che seppur discretamente morbide, svolgono a dovere il loro compito.

La frenata è potente, il fading nonostante un peso non contenuto, è pressoché inavvertibile; ottimo il cambio, con le marce opportunamente spaziate e con la leva dalla corsa discretamente corta.

Rumorosità contenuta,  consumi che variano di molto a seconda dell’andatura: l’EcoBoost fa venire voglia di affondare il piede sull’acceleratore ma lo scotto da pagare sono consumi non propriamente contenuti.

Abbiamo percorso ad andatura da codice della strada, circa 560 km, con circa 35 litri di benzina, con una media di circa 16 km/litro, un valore che dimostra l’efficienza del tre cilindri Ford se impiegato a velocità moderate, consumi che scendono sensibilmente se le merce vengono tirare, in questa occasione la EcoSport fa segnare consumi nell’ordine dei 8/9 km/litro .

Internamente l’abitacolo è in puro stile Ford, con i comandi del climatizzatore, automatico sulla versione da noi provata, posti nella parte centrale della plancia, mentre il piccolo display, che racchiude tutti i sistemi multimediali della EcoSport ,si trova nella parte superiore della plancia.

Il Sync è semplicemente una vera e propria compagna di viaggio: dallo smartphone all’impianto stereo, tutto passa per questa interfaccia: la sicurezza ed il comfort di bordo, grazie a questa innovativa quanto completa interfaccia elettronica, aumentano notevolmente.

La nuova Ford EcoSport è disponibile ad un prezzo base di 19.900 Euro chiavi in mano.

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Continental ProViu Mirror

Alfa Romeo 4C Quadrifoglio Verde