in

La Ducati punta al Sachsenring

Tempo di lettura: 3 minuti
Cal Crutchlow - Ducati Team - Le Mans 2014 Dopo la grande soddisfazione di Assen, dove Andrea Dovizioso ha colto un ottimo secondo posto, il Ducati Team arriva ora in Germania per il nono appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP, che avrà luogo questo weekend sul circuito del Sachsenring, vicino alla città di Chemnitz nell’ex Germania dell’Est.
Il Sachsenring è uno dei circuiti più corti e lenti del calendario, ma è comunque una pista non facile. La sua configurazione anti-oraria contiene alcune curve davvero impegnative, oltre a vari saliscendi e dislivelli. Dovizioso ha ottenuto un podio in MotoGP sul tracciato tedesco nel 2012, classificandosi al terzo posto, mentre Crutchlow è arrivato secondo su questo circuito proprio dodici mesi fa.
Il Gran Premio della Germania segnerà anche il giro di boa del campionato MotoGP 2014.
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04)
“Il risultato di Assen è stato molto importante per me e per il Ducati Team, ma non credo che siamo ancora così a posto da poter puntare al podio anche sull’asciutto. Come sempre però dovremo cercare di portare a casa il miglior risultato possibile e migliorare rispetto all’anno scorso. A mio parere il circuito del Sachsenring è un po’ troppo corto e stretto per la MotoGP, ma in ogni caso la nostra moto è migliorata rispetto allo scorso anno e noi quindi dobbiamo provare a dimostrare questa differenza in ogni gara, come abbiamo fatto dieci giorni fa in Olanda”.
Cal Crutchlow (Ducati Team #35)
“Per me sarà la prima volta sulla Desmosedici al Sachsenring, ma la pista mi piace molto e sono andato decisamente bene lo scorso anno, qualificandomi col  secondo tempo e terminando la gara al secondo posto, uno dei miei migliori risultati da quando sono in MotoGP. Purtroppo a causa delle caratteristiche del tracciato temo che incontreremo qualche problema di sottosterzo su questa pista, ma come sempre cercherò di fare del mio meglio per essere competitivo”.
Il Circuito del Sachsenring
Come Assen, Sachsenring è un altro circuito di grande tradizione sportiva: le corse nelle strade vicine alla città di Chemnitz iniziarono nel 1920 e si sono susseguite fino al 1990. Nel 1996 si decise di costruire il nuovo circuito del Sachsenring e il tracciato fu ubicato a una decina di km dalla città tedesca e ospitò il suo primo Gran Premio nel 1998. Da allora sono state eseguite continue migliorie all’impianto, tra cui un radicale cambiamento nel layout del tracciato effettuato nel 2001. Le sue curve, numerose e strette, rendono questo circuito uno dei più lenti del calendario, ma queste stesse caratteristiche fanno sì che le gare al Sachsenring siano sempre molto combattute.
Giro più veloce: 2011 Dani Pedrosa (Honda), 1’21.846 (161,4 km/h)
Qualifiche: 2008 Casey Stoner (Ducati), 1’21.067 (163,0 km/h)
Lunghezza pista: 3.671 m
Lunghezza gara: 30 giri (110,1 km)
Curve: 13 (10 a sinistra, 3 a destra)
Inizio gara: 14:00 ora italiana
Andrea Dovizioso
Moto: Ducati Desmosedici GP14
Numero di gara: 04
Età: 28 (nato il 23 marzo 1986 a Forlimpopoli, Italia)
Residenza: Forlì (Italia)
Gare: 212 (114 x MotoGP, 49 x 250cc, 49 x 125cc)
Primo GP: 2001 Gran Premio d’Italia (125cc)
Vittorie: 10 (1 x MotoGP, 4 x 250cc, 5 x 125cc)
Prima vittoria: 2004 Gran Premio di Sudafrica (125cc)
Pole: 14 (1 x MotoGP, 4 x 250cc, 9 x 125cc)
Prima Pole: 2003 Gran Premio di Francia (125cc)
Titoli Mondiali: 1 (1 x 125cc)
Cal Crutchlow
Moto: Ducati Desmosedici GP14
Numero di gara: 35
Età: 28 (nato il 29 ottobre 1985 a Coventry, Inghilterra)
Residenza: Isola di Man
Gare: 59 (59 x MotoGP)
Primo GP: 2011 Qatar
Pole: 2
Prima Pole: 2013 Assen TT

Scritto da admin

La Ferrari testa a Silverstone

Nikon School