Menu

Renault e Caterham uniscono le forze

Renault e Caterham uniscono le forze Renault e Caterham uniscono le forze per un progetto comune: ideare e costruire futuri veicoli sportivi. Quest’accordo riflette la comune passione dei due marchi e il loro know-how in veicoli sportivi e da competizione.

I modelli realizzati dalla Renault saranno distintivi, esclusivi, perfetta espressione del DNA di Alpine e Caterham Cars, la divisione auto del Gruppo Caterham. Verranno fabbricati nello stabilimento Alpine di Dieppe in Normandia (Francia).

Il Gruppo Caterham acquisirà il 50% del capitale della società automobilistica Alpine Renault, attualmente detenuta al 100% da Renault SAS. La costituzione della nuova Société des Automobiles Alpine Caterham, frutto di questa partnership, è prevista per gennaio 2013. Sarà guidata da Bernard Olivier.

Questo progetto, che assicura un futuro al sito di Dieppe, è stato realizzato grazie al sostegno determinante e all’impegno dello Stato e della Regione dell’Alta Normandia che ha coinvolto Dieppe Marittime

Ambizioni di sviluppo per il mercato dei veicoli sportivi
Dopo uno studio di fattibilità condotto da Renault Sport Technologies e Caterham Technology & Innovation (CTI, il ramo ingegneristico-tecnologico del Gruppo Caterham) sullo sviluppo congiunto di veicoli sportivi, Renault e Caterham collaboreranno alla realizzazione di modelli sportivi in edizione limitata o in grande serie, per rafforzare la propria presenza in questo mercato. L’obiettivo per ciascuna azienda è di lanciare il suo proprio veicolo entro tre-quattro anni.

Una partnership innovativa nell’ambito di una joint-venture
Il know-how tecnico complementare dei marchi Renault e Caterham confluirà in una nuova divisione ingegneristica in cui le due aziende si ripartiranno al 50% gli investimenti ingegneristici e industriali, nello spirito di una vera partnership.
La Societes des Automobiles Alpine Caterham attingerà alle competenze di Renault, Renault Sport Technologies e CTI per lo sviluppo dei suoi futuri prodotti.

Valori condivisi e una grande passione per lo sport automobilistico
Alpine: Jean Redele, pilota, uomo d’affari e pioniere del mondo delle quattro ruote, ha fondato Alpine nel 1955. Il debutto di Alpine nelle gare automobilistiche è con la piccola coupé A106 basata sulla piattaforma e sul motore della Renault 4 CV. Il DNA di Alpine si esprime in vetture agili e leggere dalle alte prestazioni, caratterizzate da linee fluide: una formula vincente sia su strada che sui tracciati di gara. L’intramontabile A110 – che festeggia i suoi primi 50 anni – è l’icona più rappresentativa delle vetture Alpine. Complessivamente Alpine ha venduto 30.000 unità. Per decenni ha fatto onore ai colori di Renault nelle competizioni sportive. Fra le numerose vittorie, ha conquistato il titolo di Campione del Mondo di rally del 1973 e ha trionfato al Rally di Montecarlo nel 1973 e nel 1974, e alla 24 Ore di Le Mans nel 1978. Alpine è ormai considerata una leggenda dell’automobilismo sportivo.

Caterham Cars: il primo modello sportivo della prestigiosa stirpe Caterham è la Seven, che risale agli anni ’50. Da allora Caterham Cars è sinonimo di passione ed emozioni. Incarna l’ideale di sportività cui ogni auto dovrebbe tendere. Questa filosofia, ancora oggi, ispira i prodotti di Caterham Cars: divertenti e accessibili ai piloti di tutto il mondo.
Ogni fine settimana oltre mille vetture sportive Caterham sfrecciano sui circuiti di tutto il mondo, da Silverstone e Brands Hatch al Bahrain e Abu Dhabi. Sulla scorta di un glorioso passato sportivo e di quarant’anni di esperienza nelle vetture stradali, Caterham Cars ha unito la sua eccellenza ingegneristica alle capacità produttive e costruttive di Renault per dare vita a un modello Caterham dalle ancora più grandi potenzialità. Il nuovo veicolo possiederà il DNA della Seven, tuttora in produzione a Dartford nel Regno Unito.

Il cuore del progetto: lo stabilimento produttivo di Alpine a Dieppe, in Francia
L’impianto di Dieppe giocherà un ruolo fondamentale nella partnership tra Renault e il Gruppo Caterham, al cuore della passione agonistica che unisce i due marchi. Qui saranno prodotti i futuri modelli sportivi di Renault e Caterham. Il progetto rappresenta un’opportunità di sviluppo per Dieppe, non solo dal punto di vista produttivo ma anche per l’acquisizione di competenze preziose ed esclusive. Attualmente lo stabilimento Alpine di Dieppe costruisce i veicoli di Renault Sport Technologies, destinati alla produzione di serie (Clio RS) e alle competizioni.
L’impianto di Dieppe, inaugurato nel 1969, è la sede storica del marchio Alpine, dove sono nati modelli leggendari come la “berlinetta”. Le sue attività principali sono l’assemblaggio di veicoli sportivi, l’assemblaggio e la vendita di auto da competizione, e la vendita di ricambi per i veicoli da competizione, anche in occasione delle gare. Per la sua flessibilità e capacità di adattamento, è in grado di produrre modelli in serie limitata. Conta oltre 300 dipendenti e ha una superficie di 76.000 m², dei quali 36.900 m² sono edificati. Dal 1969 l’impianto ha prodotto oltre 400.000 veicoli.

Biografia di Bernard Ollivier
Nato l’11 marzo 1952 e laureatosi all’École Nationale Supérieure des Mines di Parigi nel 1975, Bernard Ollivier è entrato in Renault nel 1977, occupando svariati ruoli nell’ambito di pianificazione, amministrazione e gestione. Nel 1992 è stato nominato Direttore Controllo di Gestione e Pianificazione alla Direzione Commerciale di Renault. In seguito è stato Direttore Commerciale post-vendita di Renault e infine Direttore Generale di Sodicam. Nel gennaio del 2000 ha assunto la direzione del Gruppo CAT (logistica).
Nel luglio del 2001 è diventato Direttore Generale di Renault Sport Technologies e, dal 2 aprile 2007, Direttore delle strutture ingegneristiche del Gruppo in Francia (in particolare Guyancourt). Da gennaio 2011 è Direttore della Trasformazione di Renault.

 

ReporTMotori TV

Newsletter