in

Yamaha Enduro e MX Challenge: stretta finale per i vincitori 2012

Tempo di lettura: 3 minuti

Con l’arrivo dell’autunno e la conseguente vicinanza al termine della stagione 2012 cominciano ad avere una fisionomia sempre più chiara le classifiche dei Challenge Yamaha Enduro e MX, i due trofei innovativi con in palio l’incredibile montepremi di quasi 90.000€, pensati da Yamaha Motor Italia per i piloti non professionisti che portano il “blu” tre diapason nelle competizioni off-road regionali del nostro paese.
La partecipazione alla stagione corrente che ha visto complessivamente 236 piloti registrati (con iscrizione gratuita) nelle due categorie, dimostra la grande qualità dell’iniziativa Yamaha e conferma ancora una volta l’enorme passione da parte degli amanti delle ruote tassellate italiani nei confronti dell’ultra competitiva gamma Off-road Competition di Iwata, che proprio in queste ultime settimane si è rinnovata con la presentazione dei nuovi modelli m.y. 2013, anno memorabile per la casa giapponese perche segnerà il 40esimo anniversario del primo titolo Mondiale nel campionato Motocross.
Le classifiche 2012 cross ed enduro, calcolate in base ai risultati di ogni pilota nel proprio campionato ed equilibrate con un coefficiente che tiene conto di eventuali diversi sistemi di assegnazioni punti da regione a regione, vedono al momento la presenza di 171 piloti a punti e sono entrambe caratterizzate da un’agguerrita lotta al vertice tra diversi piloti che puntano a conquistare i premi più prestigiosi delle due competizioni, rispettivamente una YZ450F e una WR450 nuove fiammanti. Avendo le prove di ogni regione un calendario a sé e numero di round differente, ambedue i trofei sono ancora apertissimi e sarà necessario quindi aspettare la conclusione di tutti i campionati locali, nel mese di novembre, per stabilire i vincitori finali.
A condurre la classifica provvisoria Enduro Challenge 2012 c’è al momento il pistoiese Simone Matteoni. Il 25enne leader anche del Campionato Regionale della Toscana dove ha ottenuto quest’anno quattro vittorie in sella alla sua WR250F by Motorbike, ha totalizzato nel trofeo a tre diapason già 2.045 punti. “È il primo anno che corro con una Yamaha e da subito mi ha impressionato la facilità, sicurezza e affidabilità del cross giapponese convertito enduro con cui ho ottenuto quattro successi e un terzo posto nel mio regionale che mi permettono di essere anche primo assoluto”. Matteoni ha al momento però solo 15 punti di vantaggiosull’esperto Pablo Peli, 36enne di Brescia che corre nella categoria 125cc della Campionato Regionale della Lombardia con un’altra cross endurizzata da Motorbike, questa volta però di cilindrata inferiore: “Su sette round disputati ho vinto quattro volte e ottenuto due secondi posti ed un terzo. È dal ‘99 che corro con Yamaha e quest’ultima mi ha davvero impressionato. Ammetto che ad inizio anno avevo fatto diversi test con altri mezzi, ma il fatto che la WR125 già di serie vada fortissimo mi ha convinto subito. Ho dovuto solamente regolare le sospensioni…”.  In terza posizione e staccato di 30 punti dal primo troviamo il giovane pilota Giuseppe Cucuccio, 18enne di Paternò (CT) anche lui su un WR250F “targato” Motorbike.  Il giovane pilota siciliano nel 2012 si è messo in luce nella propria categoria conquistando 3 vittorie su sei prove e al momento si trova in 1a posizione di classe e 15a della classifica assoluta regionale. “Questo è per me il primo vero anno che ho deciso di affrontare con la due e mezzo Yamaha. Il WR250F mi ha permesso di migliorare notevolmente le mie prestazioni in gara ed è perfetta per le mie caratteristiche. Sono molto appassionato di gare estreme e il prossimo anno mi piacerebbe partecipare al Hell’s Gate”.
In testa alla classifica provvisoria MX Challenge 2012 con ben 5.160 punti c’è un giovanissimo pilota, il 17enne di Ceva (CN) Matteo Cavallo primo di categoria e assoluto con una YZ125 nel Campionato Regionale del Piemonte, autore per ora di un impressionante en-plein con cinque vittorie su cinque gare disputate. “È il terzo anno che corro con il due tempi Yamaha e punto a vincere anche l’ultima prova quest’anno. Il prossimo passerò al 250cc, ma prima vorrei completare l’opera conquistando anche l’MX Challenge”. A 316 punti in meno c’è Luca Borz 19enne di Cles (TN) che in sella ad una YZ250F è leader della classe MX2 della competizione regionale trentina con cinque vittorie su sette round disputati ad oggi. “È dal 2008 che corro con una a Yamaha e quest’anno con la 250cc punto al titolo regionale di categoria, l’under 21 e chissà magari con l’ultima gara riesco a vincere pure il Challenge”. Più staccato a 824 lunghezze da Cavallo c’è il 20enne triestino Giovanni Cotti che per il secondo anno corre su YZ450F nel Campionato Regionale Friuli Venezia Giulia, dove è tra l’altro in parte penalizzato da diversi piloti di altre regioni o stranieri che “sottraggono” punti preziosi anche se poi fuori classifica. “Sono sei anni che scelgo Yamaha per gareggiare e le trovo sinceramente le più affidabili ed idonee per me. Quest’anno in MX1 ho conquistato una vittoria, due secondi posto e diversi piazzamenti importanti senza mai avere alcun tipo di problema tecnico”.

Scritto da admin

L’AMG Driving Academy accoglie la CLS 63 AMG Shooting Brake

App CoPilot per Android