Menu

Mercedes SLS AMG GT

La nuova SLS AMG GT assicura più dinamica di marcia e prestazioni ancora più brillanti su circuito. Con una potenza massima di 435 kW (591 CV), il cambio sportivo a 7 marce SPEEDSHIFT DCT AMG ottimizzato e l’assetto Performance RIDE CONTROL AMG di nuovo sviluppo, ancora una volta la SLS AMG GT in versione Coupé o Roadster fa salire, e non di poco, lo standard di riferimento. Per tutti i modelli SLS AMG sono disponibili a richiesta i nuovi rivestimenti in pelle Exclusive STYLE designo AMG. «La nuova SLS AMG GT mostra quanto potenziale è racchiuso nella supersportiva AMG. Soprattutto in pista, la SLS AMG GT seduce con le sue performance ancora superiori che procurano un piacere di guida coinvolgente e passionale», dichiara Tobias Moers, membro della Direzione di Mercedes-AMG GmbH e responsabile del Settore Progettazione e Sviluppo Veicoli.
Linee possenti e decisamente atletiche, con i fari e i gruppi ottici posteriori scuri e le pinze dei freni verniciate di rosso: la nuova SLS AMG GT dimostra anche esteticamente la propria originalità. Le feritoie laterali suddivise da alette e la Stella nella mascherina del radiatore sono lucidate a specchio come gli specchi retrovisori esterni e le alette sul cofano motore e sui parafanghi anteriori. Il logo AMG sul lato destro del cofano bagagli è completato dalla firma “GT”.
Uno sguardo alle specifiche tecniche rende evidente che AMG ha affinato ulteriormente il profilo dinamico della SLS AMG GT. La potenza massima
del motore anteriore centrale V8 AMG da 6,3 litri è di 435 kW (591 CV) a 6.800 giri/min, mentre la coppia massima arriva a 650 Nm a 4.750 giri/min. La SLS AMG GT accelera da zero a 100 km/h in 3,7 secondi e raggiunge la velocità di 200 km/h in 11,2 secondi.
I 435 kW (591 CV) di potenza sono stati ottenuti da Mercedes-AMG adottando per il motore una serie di accorgimenti che da un lato riducono la contropressione e dall’altro producono un aumento della pressione massima. La versione GT del motore a otto cilindri AMG da 6,3 litri, installato in posizione anteriore centrale, risponde con maggiore agilità ai movimenti dell’acceleratore e seduce per la curva di potenza ancora più sportiva.
Il cambio sportivo a 7 marce SPEEDSHIFT DCT AMG è collocato sull’asse posteriore e presenta un comportamento più diretto e spontaneo nel programma di marcia “M”. Le funzioni di innesto di nuovo sviluppo e il perfezionamento dell’attivazione del cambio hanno permesso di ridurre nettamente i tempi di reazione. Cambiando le marce manualmente con i comandi in metallo sul volante Performance AMG, il tempo intercorrente tra il momento in cui il guidatore impartisce il comando all’istante in cui si percepisce l’innesto della marcia si è accorciato nettamente, creando i migliori presupposti per prestazioni superiori in pista.
Gli innesti più duri rendono inoltre ancora più entusiasmanti i tempi di reazione percepiti dal guidatore. Anche la funzione «doppietta automatica» nei passaggi alle marce inferiori è più marcata sulla SLS AMG GT. L’aumento della coppia del motore in modalità manuale rende gli innesti più rapidi che in passato e fornisce al guidatore un feedback acustico emozionante. Nel complesso l’ottimizzazione del cambio a doppia frizione asseconda perfettamente l’indole sportiva della SLS AMG GT.

Nuovo assetto Performance RIDE CONTROL AMG
Ma la maggiore dinamica di marcia della SLS AMG GT non si deve soltanto al motore anteriore centrale V8 AMG da 6,3 litri e al cambio a doppia frizione ottimizzato. Anche il nuovo assetto Performance RIDE CONTROL AMG incrementa, infatti, la sportività. Mercedes-AMG adotta per la SLS AMG GT  una configurazione che al sofisticato autotelaio con doppi bracci oscillanti triangolari trasversali in alluminio su tutte le ruote associa un sistema di sospensioni a regolazione elettronica variabile. Rispetto all’assetto RIDE CONTROL AMG, il nuovo assetto Performance RIDE CONTROL AMG presenta una taratura sostanzialmente più rigida di molle e ammortizzatori e non dispone della modalità “Comfort”.
La modalità “Sport” è l’impostazione ideale per i fondi stradali molto sconnessi e i tracciati che richiedono una maggiore escursione delle sospensioni, come tipicamente avviene, ad esempio, sulle strade extraurbane secondarie o sulla leggendaria Nordschleife del Nürburgring. L’algoritmo di regolazione dell’assetto Performance RIDE CONTROL AMG reagisce in modo ideale alle irregolarità del manto stradale con un’azione tendenzialmente più contenuta degli ammortizzatori. Si ottengono in tal modo ottime prestazioni, grazie alla soppressione dei movimenti di rollio e beccheggio e all’eccellente contatto con la strada nella guida sportiva.
In pista la SLS AMG GT ha ottenuto tempi sul giro più veloci della SLS AMG. La modalità “Sport plus” prevede una maggiore azione degli ammortizzatori
e algoritmi di regolazione specifici per una guida molto sportiva su fondo stradale privo di irregolarità, ad esempio per girare al massimo su un circuito come quello di Hockenheim.

Selezione delle modalità di assetto con la DRIVE UNIT AMG
L’assetto Performance RIDE CONTROL AMG varia in un istante la caratteristica degli ammortizzatori in funzione della situazione e della velocità di marcia e del carico della vettura, riducendo automaticamente l’angolo di rollio della carrozzeria. Le due modalità si selezionano con il pulsante sulla DRIVE UNIT AMG. La modalità attiva è segnalata dalle spie di controllo nel pulsante e dall’indicazione nel menu principale AMG.
La dotazione di serie prevede pneumatici 265/35 R 19 per le ruote anteriori e 295/30 R 20 per quelle posteriori, montati su cerchi in lega fucinati AMG a dieci razze dal peso ottimizzato,‑verniciati in nero opaco e torniti con finitura a specchio. A richiesta sono disponibili altri tre tipi di cerchi in lega AMG.

Coerenza sportiva negli interni
Anche gli interni si presentano coerentemente in veste sportiva. La SLS AMG GT coniuga l’ambiente esclusivo e raffinato di un autentico modello AMG con l’atmosfera funzionale di una vettura da corsa. Oltre a sfoggiare uno stemma stampato sui poggiatesta, i sedili sportivi sono rivestiti in Alcantara nella parte centrale. Il rivestimento in Alcantara è ripreso anche nei pannelli centrali delle porte. In abbinamento agli allestimenti interni neri, non soltanto le cinture di sicurezza ma anche tutte le cuciture di contrasto sui sedili sportivi AMG, la consolle centrale e i rivestimenti interni delle porte sono rossi. Anche i tappetini sono bordati di rosso.
Gli inserti AMG in nero lucidato a specchio sulla consolle e sui rivestimenti interni delle porte si abbinano perfettamente alle cornici delle bocchette
di aerazione con crociera regolabile e all’inserto metallico nel volante Performance AMG, leggermente appiattito nella parte inferiore, che presentano la stessa finitura nera lucidata a specchio. Il volante è rivestito in Alcantara in corrispondenza dell’impugnatura e presenta nella parte superiore un elemento decorativo rosso nella posizione «ore 12». La strumentazione AMG dispone di una mascherina nera e ospita nella parte alta l’indicatore a sette LED per la visualizzazione del passaggio alla marcia superiore.

 

ReporTMotori TV

Newsletter