in

Nelle prime libere Stoner vola

Tempo di lettura: 2 minuti

Nelle prime libere ufficiali, sul circuito di Losail (Qatar) nella classe regina trionfa Casey Stoner, che su Repsol Honda decide di partire con il piede giusto. Subito primo posto per l’australiano attuale Campione del Mondo che chiude il suo giovedì con il tempo di 1’56.474s, ancora lontano dalla sua stessa pole position dello scorso anno (1’54.137s), che ricordiamo fu registrata in sella ad una 800cc al limite dello sviluppo.  In seconda posizione troviamo, neanche a dirlo, Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) che accusa 174 millesimi di secondo, mentre è di buon auspicio trovare in terza posizione il Campione del Mondo 2006 Nicky Hayden, a meno di mezzo secondo dalla vetta (+0.450s).   Ben Spies (Yamaha Factory Racing) e Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3), rispettivamente quarto e sesto portano a tre le Yamaha nelle prime sei posizioni. In mezzo a loro salva la sessione Dani Pedrosa (Repsol Honda)a queasi 7 decimi.
Lo aveva detto…”C’è molto su cui lavorare”. Ed effettiavamente è così: Valentino Rossi si ritrova appena settimo nelle fp1 di Losail, con 0.8 secondi da recuperare dal leader Casey Stoner. Per il pilota Ducati addirittura 16 giri per continuare a comprendere il potenziale della sua Desmosedici GP12. Davanti a lui anche Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech3) ed Hector Barbera (Pramac Racing).   Capito CRT con Randy de Puniet (Power Electronics Aspar) che chiude con il miglior crono: il francese è 13esimo con 2’00.099, a meno di tre secondi dalla vetta della classifica. Seguono Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing Team) e Michele Pirro (San Carlo Honda Gresini), il primo degli italiani è 16esimo.   Nessuna caduta in questa prima prova del giovedì per la classe regina anche se Mattia Pasini (Speed Master), James Ellison (Paul Bird Motorsport) e Yonny Hernandez (Avintia Racing MotoGP) sono stati protagonisti di uscite di pista senza conseguenze.

Fonte MotoGP.com

Scritto da admin

Cairoli pronto a vincere in Olanda

Nelle prove libere Hayden terzo, Rossi decimo