Menu

Settimo posto per Checa nelle quelifiche di Imola

Imola (Italia), venerdi’ 30 marzo 2012: dopo un mese di stop, il secondo round del campionato Mondiale Superbike si e’ aperto oggi sullo storico circuito di Imola. Il team Althea Racing, con i suoi piloti Carlos Checa e Davide Giugliano, ha partecipato ad una prima sessione di qualifica molto combattuta, per chiudere rispettivamente con il settimo e l’undicesimo piazzamento. Il campione del mondo 2011 Checa si e’ messo subito al lavoro nella prima sessione di prove della mattinata che si e’ svolta in buone condizioni (26˚C di aria, 34˚ di asfalto). Imola, il circuito di casa della Ducati, e’ sempre stato uno dei tracciati favoriti per il pilota spagnolo che dopo pochi giri si era proiettato gia’ nelle prime posizioni. Migliorando costantamente i tempi, soprattutto negli ultimi minuti, Carlos ha concluso la sessione con il terzo tempo piu’ veloce (1’49.2) alle spalle di Badovini e Guintoli. Il suo compagno di squadra Davide Giugliano si e’ concentrato, insieme ai suoi tecnici, sulla messa a punto della sua Ducati 1198, per essere pronto per le qualifiche del pomeriggio. Davide ha chiuso quindi in 17sima posizione stamattina, con un miglior giro in 1’51.4. Nelle qualifiche del pomeriggio, e su di un asfalto piu’ caldo (41˚C), entrambi i piloti Althea Racing hanno continuato a fare buoni progressi, abbassando i loro tempi in linea con tutti i loro rivali. I primi dieci piloti hanno concluso la sessione nell’arco di 0.4 secondi, Carlos si e’ posizionato settimo con un miglior crono 1’48.3 mentre Davide, abbassando di oltre due secondi il suo tempo veloce della mattinata, ha chiuso undicesimo con un giro veloce di 1’48.7.

Carlos Checa: “Domani dovremo lavorare ancora sul passo di gara ma, considerando il fatto questo tracciato ha la tendenza a migliorarsi ogni giorno, mi sento molto fiducioso. Siamo, come al solito, tutti vicini per quanto riguarda i tempi, ma ho visto che alcuni dei piloti più veloci sono riusciti a fare solo uno o due giri secchi e quindi non sono attendibili in prospettiva gara. Anche qui, una pista a noi favorevole, si vede la differenza in termini di velocita’ massima fra noi ed i quattro cilindri, ma, da quel punto di vista, non possiamo farci niente. Vedremo domani. Sembra che tutto dipendera’ dalle condizioni della pista e delle gomme ma, come ho gia’ detto, siamo fiduciosi.”

Davide Giugliano: stamattina l’ho presa con calma, l’asfalto era nuovo e volevamo sistemare un po di cose sulla moto. Oggi pomeriggio e’ andato tutto molto bene direi, sia la mia testa che la moto. Siamo a posto e sono riuscito a girare bene. Volevo provare una gomma diversa, visto che a mio parere con una gomma nuova sarei riucsito a fare ancora meglio, ma per oggi sono soddisfatto, anche perche’ siamo solo a sette decimi dalla pole e questo ci incoraggia.”

TEMPI (Qualifiche): 1. Smrz (Ducati) 1’48.1; 2. Lascorz (Kawasaki) 1’48.1; 3. Sykes (Kawasaki) 1’48.2; 4. Biaggi (Aprilia) 1’48.2; 5. Rea (Honda) 1’48.3; 6. Haslam (BMW) 1’48.3; 7. Checa (Ducati) 1’48.3; 8. Guintoli (Ducati) 1’48.5; 9. Laverty (Aprilia) 1’48.5; 10. Camier (Suzuki) 1’48.5; 11. Giugliano (Ducati) 1’48.7

ReporTMotori TV

Newsletter