Menu

La Superstars Series è pronta per il Mugello

Mancano esattamente due settimane per il prossimo round del Mugello (in programma dal 23 al 25 settembre) ottavo e penultimo appuntamento della Superstars Series. Si avvicina pertanto a grandi passi quella che sarà la fase conclusiva della stagione 2011, che ha fino ad ora incoronato sette differenti vincitori. Tre i marchi vittoriosi (BMW, Maserati e Mercedes), con un bottino massimo di 86 punti in palio che di fatto tiene dentro nella lotta finale ben sette piloti nella sola International Series.
A presentarsi come favorito “numero uno” c’è il pugliese Luigi Ferrara, che ha messo a segno con la sua Mercedes C63 AMG un’affermazione sulla pista di Valencia, salendo poi sul podio in altre sei occasioni. Il 29enne portacolori della Caal Racing, oltre a precedere di sole dieci lunghezze il pluricampione FIA GT Andrea Bertolini, uomo di punta della Maserati-Swiss Team (con cui si è imposto nelle due gare di Spa-Francorchamps a inizio agosto e poi ancora a Valencia e due volte a Donington), guida anche la classifica del Campionato Italiano in cui precede in questo caso di 12 punti l’esperto Max Pigoli, al volante di una “vettura gemella” del team Romeo Ferraris.
Al terzo posto in entrambe le serie c’è il campione in carica Thomas Biagi, “re” di Portimão (sul circuito dell’Algarve anche lui era riuscito a cogliere una doppia affermazione con la M3 E92 ufficiale del Team BMW Italia). Ma nella “lista d’attesa” c’è anche il suo compagno di squadra Alberto Cerqui, 19 anni compiuti a fine giugno, vera rivelazione, nonché il più giovane vincitore nella storia della Superstars (a Misano, lo scorso luglio, è riuscito a mettere tutti dietro in Gara 1) ed il più giovane ad essere riuscito a partire dalla pole nel campionato riservato alle potenti “supercar”.
Ma da tenere d’occhio, oltre al già citato Pigoli, che si è imposto nell’apertura di Monza ed il quale proprio al Mugello nel 2010 aveva svettato in Gara 2, c’è l’altro pilota BMW Stefano Gabellini. Quindi l’ex F.1 Johnny Herbert: l’inglese, anche lui in forze al team Romeo Ferraris, in occasione degli ultimi tre round non ha mai mancato l’appuntamento con il podio. Degna di nota, inoltre, la partecipazione di Michela Cerruti, che sempre a Monza, a inizio d’anno, aveva ottenuto la sua prima vittoria nella Superstars Series e la quale si è particolarmente messa in evidenza su un difficile tracciato come quello di Spa-Francorchamps, su cui non aveva mai corso in precedenza e dove ha ottenuto un eccellente quarto posto con un’altra Mercedes. Poi ci sarà la C63 AMG del Roma Racing Team (vittoriosa sempre a Misano con Luca Rangoni), al cui volante farà il suo atteso ritorno alle corse l’esperto Felice Tedeschi. Quindi, di sicuro le Audi, Chevrolet, Cadillac e Jaguar, che completano uno schieramento unico nel suo genere.

INTERNATIONAL SUPERSTARS SERIES (primi 10): 1. Ferrara 146; 2. Bertolini 136; 3. Biagi 110; 4. Cerqui 103; 5. Pigoli 91; 6. Gabellini 69; 7. Herbert 68; 8. Cerruti 54; 9. Romagnoli 32; 10. Sini 28. CAMPIONATO ITALIANO SUPERSTARS (primi 10): 1. Ferrara 92; 2. Pigoli 80; 3. Biagi 67; 4. Cerqui 66; 5. Cerruti 49; 6. Bertolini 47; 7. Herbert 41; 8. Gabellini 36; 9. Romagnoli 32; 10. Rangoni 28.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter