Menu

Superstars Series 2011

La Superstars Series a quota dieci marchi: il nuovo anno porta tante novità, inclusa una sfida tecnica ancora più avvincente. Con il 2011 entra nel suo ottavo anno e “dà i numeri”: tre mesi esatti all’inizio della nuova stagione che partirà con il weekend di Monza del 9-10 aprile, nove appuntamenti di cui ben cinque all’estero (Valencia, Portimão, Donington, Spa-Francorchamps e Hockenheim), sette doppi round valevoli per il solo CAMPIONATO ITALIANO (sei di questi in abbinamento con la INTERNATIONAL SERIES) ed ancora dieci differenti “brand” nello schieramento, 43 vetture e 19 team già presenti nella entry-list.
Con queste credenziali, lasciandosi alle spalle un 2010 al “top”, il campionato di ROMA FORMULA FUTURO si accinge ad accendere la passione dei fan delle categorie a ruote coperte (e non solo… considerando la partecipazione di numerosi ex F.1), proponendo ancora una volta un “pacchetto” di primo piano ed una sfida tecnica di livello elevatissimo, sempre più interessante. Ogni riferimento, in questo senso, va all’ingresso della Lexus, con il modello IS-F, che andrà pertanto ad affiancare Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Maserati, Mercedes e Porsche.
A proposito di BMW, proprio nei giorni scorsi il team manager Roberto Ravaglia ha confermato quanto era già stato dato per certo alla fine della scorsa stagione, ovvero l’impegno in grandi forze della ROAL Motorsport, squadra che negli ultimi due anni è riuscita ad agguantare il titolo assoluto (nel 2010 ottenendo il successo con Thomas Biagi e in precedenza con Gianni Morbidelli).
Un confronto di grande interesse, quello tra i più importanti marchi a livello mondiale in quest’ambito, consacrato da un regolamento “ad hoc”, costruito su misura, che garantisce un perfetto equilibrio in pista tra le “supercar” dotate di un maggior numero di cavalli e quelle più competitive sotto l’aspetto prettamente telaistico (leggasi, per esempio, il testa a testa tra le Mercedes e le stesse BMW l’anno passato), lasciando spazio anche alle new-entry, come ampiamente dimostrato sempre nel 2010 dalla Porsche Panamera S, subito vincente al suo debutto.
A completare il tutto la massima promozione mediatica e televisiva (unitamente alle varie iniziative promozionali, sempre sposate con entusiasmo dall’organizzatore), che nell’appuntamento di Vallelunga dello scorso mese di ottobre ha portato in tribuna 24mila spettatori: in altre parole il pubblico degli “anni d’oro” delle categorie Turismo.

ReporTMotori TV

Newsletter