Menu

Ford Puma Hybrid e Kuga Plug-In Hybrid: che successo!

Ford Puma Hybrid e Kuga Plug-In Hybrid, a pochi mesi dal lancio, sono un successo per la Casa dell’Ovale Blu.

Il successo della Puma Hybrid e della Ford Kuga Plug-In Hybrid  si è concretizzato grazie al processo dell’elettrificazione che ha interessato le due vetture.

Ford Puma Hybrid

Puma Hybrid lanciata sul mercato nello scorso gennaio, ad oggi, ha fatto registrare, su un totale di 12.953 auto vendute, 9.090 esemplari EcoBoost Hybrid.

Anche la versione plug-in ha fatto registrare 1.132 esemplari immatricolati dal lancio ad oggi, risultando così l’auto plug-in più venduta nei primi otto mesi dell’anno. due auto che, a pochi mesi dal lancio, rappresentano un successo per l’Ovale Blu nel suo processo di elettrificazione.

Puma, crossover compatto che coniuga un design degli esterni dalle linee sinuose con soluzioni di spazio intelligenti e l’innovativa motorizzazione EcoBoost Hybrid, si conferma l’auto ibrida più venduta del 2020.

Il powertrain  della Ford Puma Hybrid è l’ EcoBoost 1.0…

Un tre cilindri abbinato a un motore elettrico, alimentato da una batteria agli ioni di litio a 48V,  sviluppato per ottimizzare l’efficienza nei consumi ed offrire un’esperienza di guida più reattiva e gratificante.

È una soluzione economicamente vantag giosa  che include importanti vantaggi economici e fiscali, come, ad esempio, l’esenzione dal pagamento parcheggiando nelle strisce blu.

La scelta del propulsore EcoBoost Hybrid  passa anche per la possibilità di adattare le modalità di guida, in base al proprio stile o alle condizioni stradali, con i Drive Modes.

Completano la valida  dotazione di serie le tecnologie di assistenza alla guida e il modem integrato FordPass Connect che fanno della Puma l’auto più sicura, e sempre connessa.

Ma il successo della Ford Puma Hybrid lo si deve anche al suo design

Soluzioni pratiche e funzionali dello spazio  come la novità del MegaBox, il vano aggiuntivo lavabile posto nel bagagliaio, sviluppato per soddisfare le più svariate esigenze dei clienti, che  offre una capacità di ulteriori 80 litri ed è in grado di alloggiare oggetti fino a circa 115 cm di altezza in posizione verticale.

Non è da meno e dal punto di vista della propulsione e dal punto di vista del design la  Ford Kuga Plug-In che viene offerta  nell’elegante allestimento Titanium oppure nell’allestimento sportivo  ST-Line e nell’esclusivo allestimento Vignale.

La Ford Kuga Plug-In offre l’autonomia di guida e la libertà di un motore a combustione tradizionale, unito all’efficienza di un propulsore elettrico.

Il powertrain è composto da un motore benzina a quattro cilindri Atkinson da 2.5 litri,  e da un motore elettrico e una batteria agli ioni-litio da 14,4 kWh per produrre 225 CV in grado di garantire 72 km di autonomia in modalità elettrica nel ciclo NEDC che possono diventare 56 km nel ciclo WLTP con emissioni di CO2 da 26 g/km NEDC e 32 g/km WLTP.

La batteria può essere caricata utilizzando una presa montata sul parafango anteriore oppure mentre l’auto è in movimento, utilizzando la tecnologia di ricarica rigenerativa, che cattura l’energia cinetica normalmente persa durante la frenata.

Per una ricarica completa della batteria da una presa esterna a 230 volt sono necessarie circa 6 ore.

L’utilizzazione della batteria elettrica può essere demandata al conducente che può scegliere fra diverse modalità – EVAuto, EV Now, EV Later e EV Charge – e quando raggiunge il livello di carica più basso, la nuova Ford Kuga torna automaticamente alla modalità EV Auto.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter