Menu

Lotus Esprit 2020 : alluminio e motore centrale!

Lotus Esprit il ritorno di un mito…

La Lotus Esprit , nella sua nuova veste, dovrebbe essere presentata sul mercato il prossimo anno e si baserà sulla nuova  piattaforma  in alluminio, con motore centrale, piattaforma che andrà a condividere con altre vetture Lotus.

Lotus Esprit 2020

Dopo l’acquisizione da parte della Geely Holding Group avvenuta nel 2017, la Lotus ha come obiettivo primario l’aumento della produzione giornaliera dei modelli ed uno sviluppo di nuove gamme di modelli.

In quest’ottica che si inseriscono le foto  che  girano in rete che ci  rimandano le immagini di una supercar che dovrebbe essere la prossima generazione della Esprit, un nome che evoca  prestazioni ed emozioni sull’onda dei ricordi di quella che è stata la vettura ufficiale dell’agente 007,

La prossima gamma della Esprit  sarà un modello al vertice della Casa di Norfolk sia per le caratteristiche tecniche che per il prezzo.

Il propulsore che equipaggerà la vettura dovrebbe esse il V6  da 3,5 litri, di derivazione Toyota, abbinato, molto probabilmente.  ad un sistema ibrido di derivazione Volvo, considerato che Toyota e Volvo sono entrambi di proprietà della società cinese Geely Holding Group.

I due propulsori, termico ed elettrico dovrebbero assicurare una potenza complessiva di oltre 500 cv .

Il nuovo modello , sarà in linea con le future  normative antinquinamento previste negli Stati Uniti e Cina  e dovrebbe fare da apripista all’allargamento di gamma che prevede anche la produzione di  un SUV.

ReporTMotori TV

Newsletter