Menu

Audi A4 Avant g-tron e A5 Sportback g-tron

Al via la prevendita in Italia delle nuove A4 Avant g-tron e A5 Sportback g-tron, equipaggiate con il performante 2.0 TFSI da 170 CV a metano.

Ancora più tecnologiche e dinamiche rispetto alla precedente generazione, possono contare – analogamente alla compatta Audi A3 Sportback g-tron sui vantaggi fiscali e di mobilità legati all’omologazione monovalente.

Audi si conferma l’unico costruttore premium a proporre un’intera famiglia di vetture alimentate a gas naturale come risposta concreta e alternativa alle esigenze della mobilità moderna.

Audi A4 Avant g-tron

Entro il 2025, Audi si pone l’obiettivo di ridurre del 30% le emissioni di CO2 dell’intero ciclo di vita delle proprie vetture rispetto al 2015, mirando nel lungo termine a una mobilità totalmente sostenibile e a un bilancio carbon neutral di tutte le attività del Brand entro il 2050.

Un orizzonte basato sullo sviluppo della tecnologia elettrica ingegnerizzata con sistemi di accesso intelligenti ai punti di ricarica, su soluzioni Diesel e benzina mild-hybrid, sull’ampliamento della gamma ibrida plug-in e, in un prossimo futuro, sull’utilizzo della propulsione mediante fuel cell (h-tron) e batterie allo stato solido. Un approccio “technology open” alla mobilità sostenibile ulteriormente rafforzato dal rinnovamento della gamma g-tron a metano.

Sintesi di sportività, efficienza e ridotto impatto ambientale, le nuove A4 Avant e A5 Sportback g-tron costituiscono la massima espressione dell’innovativa tecnologia TFSI a gas naturale compresso.

Entrambe le vetture – che insieme alla compatta A3 Sportback g-tron costituiscono il cuore dell’offerta Audi di modelli premium alimentati a metano – possono contare su di un performante propulsore 2.0 TFSI da 170 CV, su di un look ancora più dinamico oltre che sulle novità in materia d’infotainment e connettività caratteristiche della nuova generazione di A4 e A5. A partire dal design degli esterni che assimila il rinnovato linguaggio stilistico del Marchio, passando per l’ampio display MMI touch che assolve le funzioni della precedente manopola a pressione/rotazione, portando in abitacolo l’intuitività dei comandi tipica degli smartphone, sino ad arrivare alla piattaforma modulare d’infotainment MIB 3, caratterizzata da una superiore potenza di calcolo, e alla disponibilità di molteplici sistemi di assistenza alla guida che attingono alle informazioni Car-to-X, ai dati della navigazione e ai segnali stradali. In aggiunta, A5 Sportback g-tron può contare, per la prima volta, sui proiettori a LED Matrix con luce laser Audi, disponibili a richiesta.

Sotto il profilo tecnico, il 4 cilindri 16V di 2,0 litri sovralimentato mediante turbocompressore e abbinato alla trasmissione a doppia frizione S tronic a 7 rapporti (di serie) è in grado di erogare 170 CV e 270 Nm di coppia da 1.650 a 4.400 giri/min, consentendo alla coupé a cinque porte Audi di scattare da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi e raggiungere i 224 km/h di velocità massima.

A4 Avant e A5 Sportback 2.0 (40) g-tron S tronic possono contare su quattro serbatoi del metano dagli elevati standard di sicurezza. Le bombole, collocate in corrispondenza del retrotreno delle vetture e realizzate in polimeri rinforzati con fibra di carbonio (CFRP) e fibra di vetro (GFRP), una soluzione tecnica che riduce i pesi del 56% rispetto all’adozione di analoghi componenti in acciaio, sono caratterizzate da una capacità complessiva di 17,3 kg (a una pressione di 200 bar) cui consegue un’autonomia a metano di 420-440 km nel ciclo NEDC per A4 Avant e di 420-455 km NEDC per A5 Sportback. Il serbatoio della benzina ha una capienza di 7 litri e, conseguentemente, l’omologazione delle vetture è monovalente.

A4 Avant g-tron e A5 Sportback g-tron sono pertanto totalmente o parzialmente esentate dal pagamento della tassa automobilistica (bollo auto) nelle Regioni in cui sono previsti incentivi. Un vantaggio che si aggiunge all’esclusione, in alcune zone d’Italia, delle auto alimentate a metano dai blocchi del traffico. Ai vantaggi fiscali e in termini di mobilità si accompagna una capacità di carico di 415 litri nel caso della famigliare e di 390 litri per la coupé a cinque porte.

Condivise con le varianti a benzina e Diesel le versioni d’ingresso, Business, Business Advanced ed S line edition con prezzi a partire da 44.300 euro per A4 Avant 2.0 (40) g-tron S tronic e da 48.800 euro per A5 Sportback 2.0 (40) g-tron S tronic. Sia la famigliare sia la coupé a cinque porte a metano raggiungeranno le Concessionarie italiane nel mese di gennaio.

Parallelamente all’entrata a listino delle varianti a metano di A4 Avant e A5 Sportback, le gamme A4 e A5 si ampliano ulteriormente. Nel primo caso debuttano le versioni 3.0 (50) TDI 286 CV quattro tiptronic – con prezzi di 52.150 euro per A4, 53.750 euro per A4 Avant e 55.750 euro per A4 allroad quattro – e 2.0 (30) TDI 122 CV in abbinamento alla trasmissione manuale a 6 rapporti. Quest’ultima motorizzazione destinata esclusivamente ad A4 e A4 Avant con prezzi, rispettivamente, di 35.900 euro e 37.500 euro: nuove soglie d’accesso alla gamma. Quanto ad A5, diviene ordinabile il propulsore 2.0 (45) TFSI 245 CV con tecnologia mild-hybrid a 12 Volt abbinato alla trazione integrale quattro ultra e alla trasmissione a doppia frizione S tronic a 7 rapporti. Prezzi di 54.500 euro per A5 Sportback e A5 Coupé, di 61.500 euro per A5 Cabriolet.

ReporTMotori TV

Newsletter