in

Una Black Series per la AMG GT R

Mercedes-AMG GT R Black Series 2020

Non è la prima GT R che la divisione Mercedes-AMG testa negli ultimi mesi ma c’è qualcosa di diverso in questo muletto.

Osservando bene la sua livrea, questa Mercedes-AMG GT R sembra proprio appartenere alla famigerata ed esclusiva Black Series .

Tanti gli elementi che ne rivelano la diretta appartenenza: dalle prese d’aria poste sul cofano motore al pronunciato flap posto sotto il labbro anteriore, per passare agli sfoghi d’aria laterali.

Con molta probabilità sulla Mercedes-AMG GT R Black Series 2020 sarà utilizzato il conosciuto V8 da 4 litri nella sua versione più spinta, quella da 630 cavalli, in pratica lo stesso che spinge la AMG GT 63 s .

Secondo indiscrezioni sembra tuttavia che qui potrebbe addirittura toccare quota… 700 cavalli.

Tra le modifiche previste, l’ampio utilizzo della fibra di carbonio, un impianto di scarico aperto con un diffusore posteriore pronunciato ed un’aerodinamica ancora più evoluta ed accattivante.

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Edizione limitata per la Lexus LC 500 Inspiration Series

A Pebble Beach la nuova Bugatti Centodieci