Menu

Incidente mortale in Arizona: colpa della guida autonoma?

volvo uberImpazza su tutti i giornali, ciò che sarebbe successo in Arizona, dove una Volvo XC 90 con sistema driveless di Uber avrebbe investito, causandone la morte, una ciclista.

Secondo i primi referti, la donna, Elaine Herzberg, stava attraversando sulle strisce pedonali portando a mano la sua bici, quando una Volvo XC 90 con sistema Uber , non riconoscendola, l’avrebbe investita ad una velocità di circa 70 km/h.

Al volante c’era la scienziata Rafaela Vasquez, ma secondo i rilievi della polizia, in quel momento il SUV svedese era controllato dai sistemi di guida autonoma. Sembra infatti che la ciclista abbia attraversato all’improvviso ed il sistema non abbia rilevato il pericolo, continuando nella sua marcia.

Non è la prima volta che un auto con sistema di guida autonoma Uber faccia parlare di se, lo scorso anno, sempre una Volvo (ricordiamo l’esistenza di un accordo tra il colosso svedese e la Uber al fine di sviluppare la guida totalmente autonoma), aveva centrato un altro veicolo, fortunatamente senza alcuna conseguenza per i piloti.

La tecnologia della guida autonoma impazza, la sicurezza anche…

ReporTMotori TV

Newsletter