Menu

MINI John Cooper Works Clubman

Anteprima del primo modello John Cooper Works dell’ultima generazione nel segmento delle vetture compatte; la nuova MINI John Cooper Works Clubman combina l’autentico race feeling con il massimo livello di abitabilità, idoneità alla guida giornaliera e ai viaggi lunghi del brand finora mai realizzato; la tecnica di propulsione e di assetto sviluppate con il know-how delle corse, il sistema di trazione integrale ALL4 di serie e la configurazione variabile degli interni mettono a disposizione una versatilità unica, sia a livello di caratteristiche di guida che di funzionalità.

Divertimento di guida estremo e appeal esclusivo garantiti dal pacchetto di propulsore, assetto, esterni aerodinamicamente ottimizzati e cockpit con ambiente da automobile sportiva, messo a punto con la massima attenzione, questo ed altro sulla nuova Mini John Cooper Works Clubman .

Vettura dal carattere indipendente, sottolineato ulteriormente dall’equipaggiamento di serie riservato al modello, con proiettori LED, MINI Driving Modes, Park Distance Control, Comfort Access, radio MINI Visual Boost, tasti multifunzione sul volante e regolazione della velocità con funzione frenante.

Per la prima volta l’attuale motore a benzina da 2 000 cc, sviluppato appositamente per i modelli John Cooper Works, è stato combinato con la nuova generazione di trazione integrale ALL4; quattro cilindri con tecnologia MINI TwinPower Turbo e 170 kW/231 CV; incremento della potenza motore di 29 kW/39 CV rispetto alla MINI Cooper S Clubman; nuova versione del sistema ALL4 a regolazione elettroidraulica a peso ed efficienza ottimizzati; cambio manuale a sei rapporti di serie, cambio Steptronic sportivo a otto rapporti offerto come optional; consumo di carburante nel ciclo combinato UE: 7,4 l/100 km (cambio automatico: 6,8 l/100 km), emissioni di CO2 nel ciclo combinato UE: 168 g/km (154 g/km).

Nuova MINI John Cooper Works Clubman ha dalle caratteristiche di performance uniche, proprietà prestazionali affascinanti e sound fortemente emozionante; trasmissione di potenza a trazione ottimizzata a tutte le quattro ruote; accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi (cambio automatico: 6,3 secondi); impianto di scarico sportivo, impianto frenante sportivo Brembo, cerchi in lega John Cooper Works da 18 pollici Black Grip Spoke e regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control) incluso DTC (Dynamic Traction Control), EDLC (Electronic Differential Lock Control) e Performance Control di serie; Dynamic Damper Control e cerchi in lega da 19 pollici offerti come optional.

Interpretazione audace e sportiva dell’innovativo concetto di shooting brake, unico nel segmento delle vetture compatte; silhouette dallo slancio dinamico con lunga linea del tetto; quattro porte laterali; due volumi con le caratteristiche Split Doors; per ottimizzare le proprietà aerodinamiche, Air Curtain, Air Breather e altri stilemi di design tipici di John Cooper Works; nel modulo frontale della vettura le prese d’aria laterali particolarmente grandi sostituiscono le luci di posizione e i fari fendinebbia; brancardi disegnati appositamente per il modello; larga grembiulatura posteriore nella quale sono integrati i terminali obliqui dell’impianto di scarico sportivo bistadio; spoiler posteriore John Cooper Works ; calandra del radiatore esagonale con struttura a nido d’ape e listello orizzontale in chili red: logo John Cooper Works sulla calandra del radiatore, sulle Side Scuttle e in coda; vernice della carrozzeria in rebel green, vernice di contrasto rossa per il tetto e le calotte degli specchietti retrovisori esterni e sport stripes rosse o nere come optional esclusivi riservati ai modelli John Cooper Works.

Cinque “veri“ posti; volume del bagagliaio: 360 litri; ripiegando lo schienale del divanetto posteriore, divisibile a richiesta nel rapporto 40 : 20 : 40, estendibile fino a 1 250 litri; apertura touchless delle Split Doors di serie; pacchetti porta-oggetti, mancorrenti sul tetto e gancio da traino con testina sferica separabile offerti come optional.

ReporTMotori TV

Newsletter