Menu

Suzuki GSX-R1000 2017

Suzuki GSX-R1000 2017Ad Intermot 2016 tantissime le novità proposte dalle case motociclistiche, tra queste c’è la Suzuki GSX-R1000, un bolide che da sempre rappresenta il fiore all’occhiello della produzione di sportive stradali del marchio giapponese.

E’ trascorso oltre un decennio dal primo lancio sul mercato di una nuova generazione di Suzuki GSX-R1000, un debutto all’epoca, dirompente, che di fatto alzò l’asticella delle prestazioni delle moto stradali, oltre l’immaginabile.

Nel 2017 la storia continua e così arriva la più potente GSX-R1000 mai prodotta, più compatta, più aerodinamica, più leggera, capace di accelerazioni disarmanti ma che mantiene il classico feeling di guida della serie GSX-R.

E’ una vera e propria superbike stradale, con un’elettronica del motore altamente evoluta, una lineare risposta delle valvole ed un’efficienza senza precedenti.

Suzuki GSX-R1000 2017Oltre alla GSX-R1000 la Suzuki propone anche una versione ancora più “estrema” della sua superbike stradale, la GSX-R1000R: entrambe le sportive una volta smontati gli specchi retrovisori, frecce e targa, sono delle autentiche moto da pista!

Sono oltre 600 le parti totalmente inedite, tra accessori, componenti del motore ed elettronica, presenti sulla nuova Suzuki GSX-R1000: i tecnici giapponesi si sono concentrati sulle prestazioni, ora strabilianti, e sulla facilità di guida alle alte velocità.
Velocissima, potente ma anche affidabile, la Suzuki da sempre è sinonimo di elevate e durature performance nel tempo.
Se la prima Suzuki GSX-R1000 aveva stupito per la sua velocità, oggi il capitolo prestazioni è nuovamente riscritto dalla casa motociclistica giapponese.

L’obiettivo era riconquistare la leadership nel segmento delle superbike stradali, così con la sesta generazione di GSX-R1000, questo scopo sembra esser stato raggiunto.
Dal punto di vista motoristico, la nuova Suzuki GSX-R1000 è la più potente GSX-R mai costruita, perché vanta una potenza massima di ben 202 cavalli! Anche dal punto di vista delle dimensioni, la nuova Superbike giapponese è piccola, snella, compatta.
L’aerodinamica è stata curata al massimo, nella galleria del vento, il team R&S della Suzuki ha sviluppato soluzioni tecniche all’avanguardia.
Ovviamente l’estetica richiama la bellissima GSX-RR, moto che corre nel Campionato Mondiale MotoGP.

Rispetto alla precedente versione, la cilindrata resta invariata ( 1 litro), cambia il rapporto di compressione e l’alesaggio, aumenta notevolmente la potenza ( oltre 15 cavalli) così come la coppia massima, ora a quota 117,6 Nm a 10.800 giri al minuto.

ReporTMotori TV

Newsletter