Menu

Suzuki GSX-R: 30 Years of Performance

Suzuki GSX-R: 30 Years of PerformanceSuzuki celebra i 30anni di GSX-R con una nuova livrea durante il prossimo Gran Premio di Germania MotoGP ed un modello Limited Edition

Con una nuova versione della GSX-R, Suzuki festeggia i 30anni della moto che ha inaugurato il segmento delle supersportive stradali senza compromessi. Proposta in tiratura limitata sui principali mercati mondiali, la moto sarà svelata al prossimo Gran Premio di Germania MotoGP, occasione in cui il Team ufficiale Ecstar Suzuki vestirà una inedita grafica celebrativa

In occasione del Gran Premio di MotoGP in programma al Sachsering dal 10 al 12 luglio, Suzuki svelerà una nuova versione in serie limitata della GSX-R.

Per celebrare il 30esimo anniversario della sua gamma di top performer, la Casa presenterà una variante esclusiva della sportiva quattro cilindri che, nel 1985, diede origine alla storia leggendaria della gamma GSX-R.

La nuova Serie Limitata della supersportiva di Hamamatsu sarà disponibile su tutti i principali mercati mondiali dopo l’estate.

Il Team Suzuki Ecstar MotoGP parteciperà alla celebrazione vestendo per l’occasione una grafica celebrativa. I prototipi GSX-RR di Aleix Espargaró e Maverick Viñales si mostreranno per l’occasione con scelte cromatiche dedicate, che promettono di rendere il giusto omaggio alla prima, iconica GSX-R. Le stesse scelte grafiche troveranno posto anche sull’abbigliamento da gara e su quello dell’intera Squadra.

Con questa versione della GSX-R, Suzuki ribadisce l’importanza che il modello ha avuto e continua ad avere sul mercato: una scelta di tradizione e coerenza, premiata dal raggiungimento di un eccezionale equilibrio tra prestazioni assolute e sfruttabilità.

Suzuki GSX-R: 30 Years of Performance

Suzuki sceglie di festeggiare 30 anni di tradizione con una nuova edizione limitata della sua supersportiva GSX-R, una moto che ha cambiato il modo di concepire le sportive stradali.

Quando al Salone di Colonia dell’ottobre 1984 la Casa di Hamamatsu presentò GSX-R750, il pubblico assistette alla nascita di una nuova generazione di moto sportive: l’arrivo sul mercato, nel 1985, coincise infatti con la possibilità per gli appassionati di provare le emozioni di una vera macchina da competizione, pensata in funzione delle massime performance e capace di portare su strada la migliore tecnologia disponibile.

Il primo modello Suzuki GSX-R750 portò al debutto un telaio in alluminio nato per le competizioni, all’interno del quale trovava posto un motore quattro cilindri raffreddato ad aria/olio (sistema SACS – Suzuki Advanced Cooling System) capace di 106 cv a 10.500 giri. Il peso contenuto in appena 179 kg fu tra gli elementi fondanti di un modo tutto nuovo di guidare: prestazioni e leggerezza assoluti, senza alcun compromesso, testimoniato anche dal vittorioso esordio alla 24Ore di Le Mans di quell’anno.

La storia delle Suzuki GSX-R, nelle diverse versioni e cilindrate, ci consegna una tradizione sportiva unica, fatta di vittorie in pista e di un pubblico di appassionati che da 30anni identifica nella sigla GSX-R l’emblema stesso delle performance. Una tradizione capace di rinnovarsi ed evolversi grazie al costante impegno tecnologico, e che sfocia oggi nelle versioni GSX-R600, GSX-R750, GSX-R1000,GSX-R1000 ABS.

ReporTMotori TV

Newsletter