in

Nissan Juke-R 2.0

Tempo di lettura: 2 minuti

Nissan Juke-R 2.0Al Festival of Speed di Goodwood debutterà la velocissima e rivoluzionaria Nissan Juke-R 2.0.

Presentata nel 2014, la Nissan Juke-R 2.0 lasciava presagire come gli ingegneri giapponesi stessero duramente lavorando per garantire a questo mostro di potenza affidabilità e sicurezza, in virtù di una potenza massima esplosiva.

Il suo motore è derivato direttamente dalla GT-R e tocca quota 600 cavalli, una potenza estrema che ha impegnato la Nissan nel cercare il massimo in tema di sicurezza, prestazioni e divertimento alla guida .

Gareth Dunsmore, Direttore Generale Marketing e Comunicazione di Nissan Europa, ha dichiarato: “ Juke-R è diventato un’icona, la supercar crossover. Con il lancio dell’ultimo modello di Juke lo scorso anno, è stato naturale pensare ad un’evoluzione dell’originario Juke-R, dotandolo di ancora più potenza e stile dirompente. Juke-R 2.0 è un emblema di valori Nissan, una vera innovazione che fonde le linee crossover (inventate dal marchio nel 2007 con il lancio di Qashqai) con l’emozione e il sound del motore della Supercar GT-R

Juke compirà a breve il suo quinto anniversario e Juke-R 2.0 arriva giusto in tempo per celebrare il compleanno del crossover più amato d’Europa. Con oltre 600,000 unità vendute sul mercato europeo dal lancio del 2010, Juke conferma ancora una volta la leadership di Nissan in ambito crossover, insieme al re della categoria, Qashqai, e all’avventuroso nuovo X-Trail.

CARATTERISTICHE SPECIFICHE JUKE-R 2.0:
Carrozzeria
Paraurti anteriore, rivisitato completamente sia nel design che a livello funzionale. La grandezza delle prese d’aria nel paraurti anteriore è raddoppiata per far fronte all’aumento della domanda di raffreddamento del motore, che adesso dispone di 600 cavalli di potenza. Il paraurti è realizzato al 100% in fibra di carbonio.
Paraurti posteriore, realizzato al 100% in fibra di carbonio, incorpora un diffusore in carbonio a vista. Il paraurti avrà nuovi scarichi realizzati in carbonio lavorato ad alte temperature
Alettoni posteriori, ora sono costituiti da un unico pezzo in fibra di carbonio con una finitura in carbonio a vista
Parafanghi anteriori, in acciaio
Passaruota anteriori e posteriori sono realizzati in pezzi di carbonio amalgamati con il paraurti e i disegni del battitacco
Minigonne laterali ottimizzate nel design e realizzate in fibra di carbonio
Gruppo ottico anteriore e fanali ridisegnati
Il cofano integra i condotti di raffreddamento del motore in carbonio. Questi sono stati riposizionati, rispetto al precedente Juke-R, per migliorare ulteriormente il raffreddamento del motore e del turbo
Juke-R 2.0 monta le ruote della GT-R dal design più recente
Il colore è nero opaco

Scritto da admin

Quota 350 cavalli per la Ford Focus RS

Pedrosa primo nelle FP2 di Assen