in

Nel day3 di Sepang, Marquez velocissimo

Tempo di lettura: 2 minuti

Marc Marquez - Test Sepang MotoGP 2015Ultima giornata di test sul circuito malese di Sepang, ultimo turno prima di ritornare in pista a fine Febbraio e così Marc Marquez e la sua Honda RC213V scendono in pista portandosi subito in testa.

Si lavora sulle sospensioni, sull’elettronica, sui possibili setting da utilizzare nei vari circuiti e sin da subito Marc Marquez impone il ritmo abbassando il primato di ieri stabilito da Jorge Lorenzo: il muro dell’1’59 crolla, inutili i tentativi di Dani Pedrosa di raggiungere una simile prestazione.

Nota positiva di questi primi test è la presenza costante di una Desmosedici nei piani alti: questa volta è la GP14.3 del neo-ufficiale Andrea Iannone (Ducati Team) a esser nella Top 3, a mezzo secondo dal leader. Solo 13 millesimi dividono il pilota abruzzese da Valentino Rossi (Movistar Yamaha), quarto provvisorio e alle prese con un long-run, a sua davanti al compagno di squadra Jorge Lorenzo.

Le M1 ufficiali di Iwata precedono la sorella satellite di Pol Espargaró (Monster Tech3) autore nella mattinata di una scivolata senza conseguenze. Quindi l’altro ducatista Andrea Iannone, anch’egli sotto la soglia dei 2’00. Stefan Bradl (NGM Forward Racing) si conferma ancora come miglior Open in pista; Nono è l’inglese Bradley Smith, non del tutto a posto fisicamente, mentre la Suzuki continua a migliorarsi piazzando entrambi i suoi piloti, Aleix Espargaró e Maverick Viñales, a cavallo della Top Ten.

Solo l’11º crono per la RC213V factory di Cal Crutchlow (CWM LCR Honda), mentre il suo connazionale e compagno di marca Scott Redding (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Racing) è addirittura 17esimo, davanti alla Open di Nicky Hayden (Drive M7 Aspar), che a sua volta precede i rookie Loris Baz e Jack Miller.

Dietro l’australiano, la prima Aprilia: Alvaro Bustista è infatti appena 21esimo; peggio va al suo compagno di squadra Marco Melandri, ultimo della graduatoria a 4”8 dalla vetta senza riuscire a venir a capo dei problemi che affligono la sua moto.

Fonte MotoGP.com

Scritto da admin

Termignoni Ducati Panigale

Nuova gamma Honda