in

In Moto2 motori Honda fino al 2018

Tempo di lettura: 2 minuti

Team Gresini Moto2Era il 2010 quando in Moto2 debuttò in questa categoria il motore Honda che spinge la sportivissima CBR600RR.

Da allora tanti i progressi compiuti in Moto2, dall’evoluzione del telaio all’elettronica, passando anche per la crescita formativa e professionale dei piloti, in alcuni casi pronti a fare il salto nella classe regina MotoGP.

A partire dal 2013, la ExternPro, struttura del Parco Tecnologico del MotorLand Aragon, ha iniziato a preparare e sviluppare i propulsori, garantendone l’affidabilità e la manutenzione. La proroga di tre anni vedrà dunque i motori Honda, preparati dalla ExternPro, girare sui circuiti del Mondiale fino alla fine della stagione 2018.

Il CEO di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta, ha dichiarato: “La Moto2 è stato un successo fin dall’inizio, e continua a migliorare di anno in anno! Honda è stato il nostro fornitore unico dei motori sin dalla gara inaugurale nel 2010 e sono estremamente felice di continuare a utilizzare i loro propulsori per i prossimi tre anni.

Il motore Honda non solo ha dato linfa nuova al paddock, ma si anche dimostrato molto affidabile, concetto fondamentale nel motorsport. Vorrei anche dare il benvenuto a bordo alla ExternPro, che finora hanno fatto un ottimo lavoro durante i test pre-campionato, e senza dubbio continuerà a farlo per le prossime tre stagioni”.

Shuhei Nakamoto, Vice-Presidente Executive HRC, ha aggiunto: “La categoria Moto2 prosegue la sua crescita, preparando i piloti per la classe regina. Honda è orgogliosa di sostenere questa classe per altri 3 anni: insieme con ExternPro e Dorna continueremo a lavorare sodo per fornire il miglior materiale possibile.”

Fonte MotoGP.com – http://www.motogp.com 

Scritto da admin

Nuova Skoda Superb

Assicurazioni RC auto in aumento