Menu

Nuova Passat

Nuova Volkswagen PassatCon il debutto della nuova Passat, la Volkswagen presenta un design che combina linee essenziali ed eleganti a un’elevata dose di forza. Un design che non segue le mode, ma è al passo con i tempi.

Un design che non è comune ed è espressivo. Un design in cui tutte le linee sono disegnate in modo consapevole. La nuova Passat si basa sul pianale modulare trasversale. Grazie a questa strut- tura è stato possibile sviluppare le proporzioni in modo molto più dinamico (per esempio carrozzeria più bassa, passo più lungo, ruote più grandi) e, nel contempo, migliorare il package. Pur mantenendo tutte le caratteristiche funzionali, la Passat guadagna in personalità, esclusività e dinamica. Con la nuova Passat, la Volkswagen è riuscita a creare una berlina e una Variant che, grazie alle loro linee essenziali e alla loro forza, richiamano le vetture della categoria superiore.

La company car europea di maggior successo è quindi sinonimo di un nuovo tipo di business class, a metà tra la classe media e la classe media superiore, tra i segmenti D ed E. Interni. Analogamente agli esterni dalla chiara personalità, i designer hanno sviluppato un abitacolo la cui estetica, essenzialità e preziosità corrispondono alla perfezione al concept complessivo della Passat di ottava generazione. Grazie alle numerose soluzioni di design come una pronunciata banda orizzontale continua creata dalle bocchette dell’aria e a tecnologie quali Active Info Display (strumen- tazione digitale interattiva), head-up display o illuminazione ambiente che assume la forma di una fascia estremamente piatta, anche gli interni sono ancora più innovativi ed esclusivi rispetto al passato.

Nuovi sistemi di assistenza, infotainment e comfort aprono la strada a un’epoca in cui la guida sarà più ecocompatibile, con un maggiore numero di servizi in rete, più dinamica e soprattutto più sicura. La Passat diventa così una vettura con tecnologie in grado di abbattere i confini del segmento. Tra queste tecnologie si ricordano, oltre all’Active Info Display e all’head-up display, anche sistemi come Rear Seat Entertainment per tablet (basato su un’App), Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni e tre novità mondiali: Emergency Assist (arresto della vettura in caso di emergenza), Trailer Assist (manovre assistite in presenza di rimorchio) e assistenza nella guida in colonna.

Dieci motori TSI e TDI. La nuova Passat sarà disponibile con dieci motori turbo a iniezione diretta e una gamma di potenze comprese tra 120 e 280 CV. Tutti i propulsori costituiscono delle novità per la Passat. I consumi dei motori e, di conseguenza, le emissioni di CO2 sono stati ridotti fino al 20%. Tutte le versioni sono dotate dei sistemi start/stop e di recupero dell’energia in frenata. Per ogni variante di motorizzazione è disponibile a richiesta il cambio a doppia frizione DSG, che invece è di serie per le motorizzazioni top di gamma.

Ibrido plug-in 211 CV. Per la prima volta la Passat è disponibile con una propulsione ibrida plug-in (motore benzina TSI 156 CV con motore elettrico 80 kW / 109 CV e batteria a ricarica esterna). Con una potenza di sistema di 211 CV, si tratta dell’ibrido plug-in finora più potente di casa Volkswagen. La Passat può così viaggiare a emissioni zero con un’autonomia fino a 50 km in modalità esclusiva- mente elettrica.

I valori di consumi ed emissioni si attestano su un livello simile a quello straordinario della Golf GTE con propulsione ibrida plug-in (Golf GTE: 1,5 l/100 nel ciclo NEDC e 35 g di CO2/km). TSI – Panoramica dei motori benzina. Per quanto riguarda le motorizzazioni benzina, l’offerta inizia con la versione 125 CV. Il motore 1.4 sovralimentato a iniezione diretta vanta un consumo di 4,9 l/100 km (corrispondente a 115 g/km di CO2), vale a dire 1,3 l in meno ogni 100 km rispetto all’analogo modello precedente.

Le altre motorizzazioni disponibili sono quelle da 150, 180, 220 e 280 CV. Il TSI dell’ibrido plug-in eroga 156 CV, come già accennato. Tutti i TSI sono disponibili con cambio a doppia frizione. Il DSG è di serie per i modelli 220 e 280 CV e sulla Passat con propulsione ibrida plug-in.

ReporTMotori TV

Newsletter