in

Ad Jerez vittoria di Marquez, Rossi segue

Tempo di lettura: 2 minuti

Valentino RossiValentino Rossi e Marc Marquez, la battaglia tra il “passato” e presente si fa più viva che mai sul circuito di Jerez de la Frontera.

Partito subito davanti Marc Marquez scatta bene seguito da un Valentino Rossi in splendida forma, con Lorenzo e Pedrosa che seguono fedelmente i due piloti.

Il passo è di quelli tosti, bastano solo 3 giri e dietro RossiMarquez, Lorenzo e Pedrosa c’è il vuoto:Andrea Dovizioso in sella alla sua Ducati Desmosedici GP14 è in quinta posizione, mentre il suo compagno di squadra, Cal Crutchlow e la wild card di Michele Pirro, si ritirano.

Mentre Marquez inizia ad accumulare un vantaggio di 1”5 su Valentino, nel secondo gruppo il forlivese deve guardarsi dall’arrembaggio della Open di Aleix Espargaró (NGM Forward Racing) e dell’altra Ducati di Andrea Iannone (Pramac Racing), che peró si stende all’ultima curva ‘Lorenzo’. Dopo 7 giri, Marc Marquez è giá lontano e il duo della Movistar Yamaha non riesce a tenere il suo passo.

C’è bagarre per la 7ª posizione tra Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3) e Alvaro Bautista (GO&FUN Gresini) che passa la gemella moto satellite di Stefan Bradl (LCR Honda). Non domo, lo spagnolo ha la meglio anche sull’inglese; poco piú avanti, inizia un elastico tra Dovizioso e Aleix Espargaró per la top five. Suo fratello minore Pol, sopravanza Bradl al 9º posto.

A 7 giri dal termine, mentre Marquez arriva a toccare i 5” netti di vantaggio su Rossi, il suo team mate Dani Pedrosa rompe gli indugi e passa il proprio connazionale Jorge Lorenzo, quest’oggi alla presenza numero 200 nei GP. Il pilota di Sabadell mette il pesarese nel mirino e inizia a rosicchiarli metri preziosi. Si accende il duello per il 5º posto assoluto tra con Aleix che prende le misure nell’ultima curva, ma arriva lungo in frenata e perde la posizione in favore di Bautista.

Il campione del mondo in carica conquista la quarta vittoria consecutiva su quattro gare. Sempre piú leader della classifica a punteggio pieno, questo talentuoso ragazzo di 21 anni continua a scrivere la storia del motociclismo.

Scritto da admin

Lorenzo primo nel warm up

Andrea Dovizioso felice della sua gara a Jerez