in

Nissan Nismo

Tempo di lettura: 2 minuti

Nissan NismoNissan ha presenta il primo di una serie di filmati Nismo in cui viene messa in luce tutta l’evoluzione tecnologica e lo spirito d’entusiasmo che permeano le auto e il team di atleti Nismo.

Ambientato in Svizzera, presso il suggestivo passo Susten, il filmato ’Nismo Vs. Wingsuit” propone due minuti di adrenalinico testa a testa fra Peter Pyzera, il campione tedesco della Nissan GT Academy edizione 2012, e Dave Barlia, BASE jumper di fama mondiale.

Il BASE jumping è uno sport estremo che consiste nel lanciarsi nel vuoto da varie superfici, rilievi naturali, edifici o ponti, e atterrare mediante un paracadute o, in epoca più moderna e nel caso della sfida sopra descritta, con una tuta alare (wingsuit)

La sigla BASE sta, infatti, per:

  • Buildings (edifici);
  • Antennas (torri abbandonate o simili);
  • Span (ponti);
  • Earth (scogliere o altri tipi di formazioni naturali).

La discesa da un’altezza di circa 1370 metri vede Barlia raggiungere velocità superiori ai 210 km/h e a soli sei metri da una maestosa parete rocciosa, dotato praticamente della sola tuta alare. Nel frattempo Pyzera, a bordo della sua 370Z Nismo, sfreccia lungo un’implacabile strada tortuosa, determinato a battere l’americano.

Il filmato mostra sistemi tecnologici avanzati quali i dispositivi biometrici e il sistema JukeRide usati dagli atleti Nismo durante il programma di preparazione intensivo presso il Nismo Lab, laboratorio mobile all’avanguardia. Il massacrante regime di allenamento e preparazione, basato sulle più avanzate tecnologie, è stato studiato per assicurare agli atleti Nismo la capacità di confrontarsi con i migliori piloti al mondo dopo soli tre mesi di training.

Al termine della discesa, Pyzera ha così commentato l’impresa: “È stato incredibile: vedevo Dave sopra di me, ma tutto quello che dovevo fare per batterlo era rimanere concentrato e tenere duro. Quando, alla fine, abbiamo guardato i dati raccolti dai dispositivi indossati per il monitoraggio dei parametri biometrici, i momenti di maggiore concentrazione risultavano chiaramente.

È divertente, da un lato, ma dall’altro si tratta di una cosa molto seria, perché questo sistema non solo migliora le mie prestazioni, ma mi aiuta anche a prepararmi per la prossima gara.”

I piloti del team Nismo possono avvalersi di sofisticati strumenti di preparazione come la In-Body Machine di Nissan, che analizza la composizione corporea; il Brainwave Monitor, che allena la mente a concentrarsi e rilassarsi contemporaneamente; una console Batak, per migliorare i tempi di reazione; e un simulatore di gara, che permette agli atleti di provare qualsiasi circuito automobilistico del mondo.

GT Academy, ora giunta alla quinta stagione, è una competizione creata da Nissan e Playstation che crea un anello di congiunzione tra il mondo delle gare virtuali e quello delle corse vere e proprie, per trasformare in realtà i sogni degli aspiranti piloti di auto sportive. Nissan è andata in cerca dei migliori gamer online per trasformarli in piloti da corsa a tutti gli effetti, offrendo al vincitore del torneo un contratto per un’intera stagione di gare e l’opportunità di correre in un campionato di alto livello.

Inspirata da Nismo, la celebre divisione sportiva di Nissan, GT Academy celebra le innovazioni tecnologiche della Casa nipponica e la passione che trasmette a tutti i tifosi dell’automobilismo.

Scritto da admin

A Magny-Cours ci sarà Pirro

Bicicletta 4C IFD