Menu

Ayrton Badovini conquista la Superpole al Nurburgring

Ayrton BadoviniAyrton Badovini (Team Ducati Alstare) ha conquistato la prima Tissot-Superpole della carriera quest’oggi al Nurburgring, portando la 1199 Panigale R per la seconda volta in stagione, dopo la pole di Checa nel debutto stagionale di Phillip Island, sulla prima casella dello schieramento di partenza. Visto l’arrivo della pioggia a pochi minuti dall’inizio, questa decima Superpole stagionale è stata disputata in modalità bagnata, con due sessioni da 20 minuti ciascuna. Badovini è apparso a suo agio in queste condizioni, mai sperimentate prima di allora nel fine settimana, comandando entrambi i turni per la gioia del patron di Alstare Francis Batta e della squadra.

La battaglia per la prima fila è stata molto serrata, con Badovini che ha dovuto spingere al massimo per avere la meglio sul connazionale Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet), secondo al termine davanti a Tom Sykes (Kawasaki Racing Team). Il pilota britannico è riuscito ad ottenere un risultato più che positivo nonostante una scivolata negli istanti conclusivi della sessione, alla curva tre.

Nonostante la sua nota abilità in condizioni di bagnato, Loris Baz, che di Sykes è il compagno di squadra, ha chiuso quarto davanti alla coppia di piloti Pata Honda, composta in ordine da Jonathan Rea e Leon Haslam. Anche il dominatore delle qualifiche Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet), settimo al termine, è stato protagonista di una scivolata, così come Jules Cluzel, autore di un high-side alla prima curva dopo il traguardo. Il leader della classifica Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) ha chiuso in mezzo ai due piloti appena citati.

Superpole molto difficile per l’altro pilota ufficiale Aprilia Eugene Laverty, che scatterà domani dalla quarta fila dello schieramento, dopo aver concluso in dodicesima posizione dietro al pilota di casa Max Neukirchner (MR-Racing Ducati) e Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki).

Fonte Worldsbk.com – http://www.worldsbk.com 

ReporTMotori TV

Newsletter