in

Audi RS 5 Cabriolet

Tempo di lettura: 5 minuti

Audi RS 5 CabrioletAudi RS 5 Cabriolet: dinamismo “en plein air”. La quattro posti realizzata dalla quattro GmbH a Neckarsulm affascina per l’eccezionale combinazione di eleganza e potenza. Il suo motore 4.2 FSI, un V8 aspirato ad alti regimi di rotazione da 450 CV (331 kW), accelera la vettura da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi. Sono stati inoltre introdotti sofisticati accorgimenti per trasmissione e autotelaio.

Sotto il cofano del vano motore della Audi RS 5 Cabriolet il 4.2 FSI riunisce in sé una potente trazione con risposta rapida e diretta e una spinta propulsiva travolgente. Il V8 aspirato eroga una coppia di 430 Nm da 4.000 a 6.000 giri; a 8.250 giri sviluppa una potenza di 450 CV (331 kW) da 4.163 cm3 di cilindrata. Il numero di giri massimo limitato elettronicamente è di 8.500 giri. Il motore vanta una potenza specifica di 108,1 CV (79,5 kW) per litro di cilindrata, ogni CV deve spostare solo 4,27 kg.

Il 4.2 FSI fa scattare la Audi RS 5 Cabriolet da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi. La sua velocità massima è limitata a 250 km/h ma a richiesta Audi può aumentarla fino a 280 km/h. Il potente V8 sbalordisce per l’elevata efficienza: nel nuovo ciclo di marcia europeo l’otto cilindri consuma in media 10,7 litri di carburante ogni 100 km. Le canne dei cilindri e la trasmissione a catena sono ottimizzate per il minimo attrito, la pompa dell’olio opera in funzione del fabbisogno.

Assemblato a mano nello stabilimento ungherese di Györ, il 4.2 FSI presenta il classico angolo di 90 gradi tra le bancate, disposte con uno sfasamento di 18,5 mm. Il V8 a corsa lunga presenta un rapporto alesaggio x corsa di 92,8 a 84,5 mm. I suoi copritesta sono verniciati in rosso.

Il V8 di elevate prestazioni pesa solo 216 kg. Le bielle in acciaio fucinato, i pistoni forgiati in una lega d’alluminio ad alta resistenza e l’albero motore fucinato sono leggeri e allo stesso tempo resistenti. Il basamento è realizzato con un processo di fusione in conchiglia a bassa pressione che assicura una particolare omogeneità. La lega di alluminio-silicio consente di ottenere un peso contenuto e un’elevata resistenza. L’elevata percentuale di silicio conferisce alle camicie dei cilindri un’estrema resistenza all’usura.

Dinamismo “en plein air”: la nuova Audi RS 5 Cabriolet affascina per l’eccezionale combinazione di eleganza e potenza. La quattro posti con capote, realizzata a Neckarsulm dalla quattro GmbH, fonde il suo temperamento dichiaratamente sportivo con il fascino della guida a cielo aperto.

Il V8 FSI 4.2 a regimi elevati di rotazione eroga 450 CV (331 kW) di potenza e fa scattare la Audi RS 5 Cabriolet da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi. Il cambio S tronic a sette rapporti e la trazione integrale permanente quattro trasferiscono tutta la potenza sull’asfalto con la massima affidabilità. Anche l’autotelaio serba molte soluzioni tecnicamente elaborate, dai freni a disco in fibra di carbonio e ceramica fino al telaio sportivo plus con “Dynamic Ride Control” (DRC). Efficienti sistemi di assistenza e infotainment completano l’offerta.

Il motore FSI 4.2 dell’Audi RS5 Cabriolet scarica una coppia massima di 430 Nm fra i 4.000 e i 6.000 giri sull’albero motore. Sviluppa una potenza di 450 CV (331 kW) a 8.250 giri. Il motore aspirato a corsa lunga vanta una potenza specifica di 108,1 CV (79,5 kW) per litro di cilindrata. Delle valvole nei terminali di scarico intervengono sull’acustica. La Audi RS 5 Cabriolet scatta da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi, un record per la sua categoria. A richiesta Audi aumenta la velocità massima da 250 a 280 km/h. Il consumo medio del potente V8 è di 10,7 litri di carburante ogni 100 km.

Con l’ultimo rapporto particolarmente lungo il cambio S tronic a sette rapporti che equipaggia l’Audi RS 5 Cabriolet si contraddistingue per l’elevato rendimento. Il conducente può usare il cambio a doppia frizione per innesti rapidi e particolarmente fluidi in modalità automatica nei programmi D e S oppure comandarlo manualmente, anche con i bilancieri al volante.

Nel suo ultimo stadio evolutivo la trazione integrale permanente quattro si presenta dotata di differenziale centrale autobloccante a corona dentata e “torque vectoring”. A richiesta Audi propone il differenziale sportivo che ripartisce le forze motrici in modo attivo tra le ruote posteriori.

L’avantreno a cinque bracci e il retrotreno a bracci trapezoidali con controllo direzionale della Audi RS 5 Cabriolet sono per lo più realizzati in alluminio. Il servosterzo dipendente dalla velocità, ad azionamento elettromeccanico, è altamente efficiente. La carrozzeria è 20 mm più bassa della Audi A5 Cabriolet, i cuscinetti sono più rigidi e le barre antirollio sono più grandi e robuste. Di serie sono previsti cerchi fucinati in alluminio in misura 9Jx19 con pneumatici di dimensione 265/35; a richiesta sono disponibili cerchi da 20”.

Per quanto riguarda l’impianto frenante, sull’Audi RS 5 Cabriolet, si impiegano dischi forati autoventilanti nel compatto design “wave” (meno 3 kg); perni collegano i dischi con le campane in alluminio: una soluzione derivante dal mondo delle auto sportive. Le pinze anteriori hanno otto pistoncini ciascuna; a richiesta Audi monta dischi anteriori carboceramici. Il controllo elettronico della stabilizzazione (ESC) è dotato di una modalità sportiva e può essere disattivato completamente.

Il sistema di gestione della dinamica di marcia “Audi drive select”, di serie sull’Audi RS 5 Cabriolet, consente al conducente di variare le caratteristiche dei principali componenti tecnici. Tra essi le valvole a farfalla, il cambio a sette rapporti S tronic, lo sterzo e le valvole di regolazione della sonorità dell’impianto di scarico, nonché vari moduli a richiesta come il differenziale sportivo, lo sterzo dinamico, “adaptive cruise control” e il telaio sportivo plus con “Dynamic Ride Control” (DRC). Quest’ultimo è un sistema idromeccanico dalla reattività immediata, le cui caratteristiche ammortizzanti sono impostabili sulla base di tre diagrammi caratteristici.

La linea filante dalle proporzioni perfettamente equilibrate e dai dettagli ben definiti rende evidente già a prima vista il dinamismo della Audi RS 5 Cabriolet.
I gruppi ottici cuneiformi con bordo inferiore ondulato sono dotati di fari xeno plus e fascia luminosa in tecnologia LED che costituisce le luci diurne. La possente   grambialatura anteriore racchiude grandi prese d’aria e si sviluppa in un bordo con splitter. La calandra single-frame esagonale è incastonata da una cornice in look alluminio opaco. I sottoporta rialzati e i larghi passaruota dominano la fiancata.

I gusci dei retrovisori esterni sono in look alluminio opaco, mentre il telaio del parabrezza è in alluminio anodizzato. Eleganti fasce luminose brillano nei gruppi ottici posteriori a LED. Un discreto spoiler in carbon look opaco, a richiesta anche in tinta con la carrozzeria, garantisce una maggiore deportanza.

Come un arco ampio e ribassato, la leggera capote in tessuto della Audi RS 5 Cabriolet di 4,65 m di lunghezza si estende sull’abitacolo generosamente dimensionato; uno speciale rivestimento in espanso provvede all’isolamento acustico garantendo il massimo comfort. Premendo un tasto il soft top si apre e si chiude rispettivamente in 15 e 17 secondi. Aperto, occupa appena 60 dei 380 litri di capacità complessiva del bagagliaio. Gli schienali dei sedili sono ribaltabili separatamente offrendo svariate possibilità di carico.

Scritto da admin

Novitec Ferrari 458 Spider

Ducati 1199 Panigale

Ducati 1199 Panigale regina del mercato