in

Mini Countryman John Cooper Works

Tempo di lettura: 2 minuti

Per la prima volta l’entusiasmo per le gare automobilistiche è vivibile anche in combinazione con la trasmissione della forza motrice a tutte le quattro ruote. La Mini Countryman John Cooper Works, equipaggiata di serie con il sistema di trazione integrale ALL4 ed alimentata da un motore quattro cilindri turbo sviluppato ex novo, garantisce un divertimento di guida estremo su ogni terreno. Il trasferimento delle caratteristiche dei modelli John Cooper Works a un nuovo segmento è assicurato dalla tecnica di propulsione e di assetto sviluppata con l’ampio know-how del marchio nel campo del motorsport e dal concetto automobilistico della prima MINI a cinque porte e quattro/cinque posti.
Nuova generazione di motori, massimo livello di potenza, cambio automatico come optional. L’ultima generazione del motore Twin-Scroll-Turbo è dotata dell’iniezione diretta di benzina e del comando valvole variabile, sviluppato sulla base della tecnologia VALVETRONIC del BMW Group. La variante del propulsore quattro cilindri da 1.600 cm3 montata nella MINI Countryman John Cooper Works eroga una potenza di picco di 160 kW/218 CV. Grazie all’overboost, la coppia massima di 280 Newtonmetri è potenziabile temporaneamente fino a 300 Newtonmetri. L’impianto di scarico sportivo assicura l’accompagnamento sonoro adatto alla potenza erogata.
In alternativa al cambio manuale a sei marce viene offerto come optional il cambio automatico a sei rapporti. La MINI Countryman John Cooper Works accelera da 0 a 100 km/h in 7,0 secondi, indipendentemente se equipaggiata con il cambio manuale o con quello automatico. La velocità massima è di 225 km/h (cambio automatico: 223 km/h). Grazie al rendimento ottimizzato del motore e agli ampi interventi della tecnologia MINIMALISM, i valori di consumo di carburante e delle emissioni risultano incredibilmente bassi in relazione alle prestazioni di guida. Nel ciclo di prova UE la MINI Countryman John Cooper Works registra un consumo medio di carburante di 7,4 litri per 100 chilometri (cambio automatico: 7,9 litri) e un valore di CO2 di 172 grammi (184 grammi) per chilometro.

La Mini Countryman John Cooper Works è il primo modello altamente sportivo della gamma che scarica sulla strada la potenza estrema del proprio motore attraverso tutte le quattro ruote. Il suo sistema di trazione integrale ALL4 ripartisce la coppia motrice in continuo tra l’asse anteriore e l’asse posteriore attraverso un differenziale centrale a funzionamento elettromagnetico. La forza viene inviata sempre laddove può venire trasformata in modo ottimale in spinta. L’equipaggiamento di serie include dei cerchi in lega da 18 pollici nel design Twin Spoke, un impianto frenante con pinze freni verniciate in rosso e un assetto sportivo con molle ed ammortizzatori dalla taratura particolarmente rigida, inoltre barre stabilizzatrici rinforzate e un ribassamento del telaio di 10 millimetri. Le funzionalità della regolazione della stabilità di guida

 

Scritto da admin

Kawasaki Z800

Al Nurburgring le Ducati velocissime