in

Trofeo Moriwaki 250: sfida al Mugello

Tempo di lettura: 3 minuti

20110807-121721.jpg

Scarperia, 7 agosto 2011 – Come da pronostico a lottare per la vittoria fino all’ultimo giro, nella quarta tappa del Trofeo Moriwaki 250 4T corsa oggi al Mugello, sono stati i due protagonisti assoluti del campionato e delle prove ufficiali, Martina Fratoni e Andrea Locatelli. Scattati forte al via, il leader della classifica e la rivale diretta per il titolo hanno preso subito il largo rispetto agli avversari, dando vita all’ennesimo duello e rendendo la gara spettacolare e avvincente. A differenza delle altre tappe, però, la battaglia tra i due non si risolta sotto la bandiera a scacchi. Episodio chiave della domenica, che ha dato anche uno “scossone” alla classifica, è stata la scivolata di Locatelli all’ultimo giro. Un errore che non gli ha permesso di chiudere la gara e che ha spianato la strada alla Fratoni, in cerca di punti preziosi per la rimonta in classifica generale.

ARRIVA LOI – L’altro colpo di scena è arrivato proprio sul rettilineo finale: la jesina Fratoni, in difficoltà nelle ultime tornate, ha dovuto subire il ritorno di un agguerrito Livio Loi. Il 14enne talento olandese di origine italiana è stato bravo a crederci fino alla fine, recuperando due secondi nel giro decisivo e passando in testa sotto la bandiera a scacchi grazie alla scia della Fratoni che gli ha permesso di chiudere con un centesimo di vantaggio. Un arrivo da fotofinish. “A due giri dalla fine avevo cinque secondi di gap ma alla vittoria ho creduto fino all’ultimo ed è arrivata – dice Livio – sono molto contento della mia gara, ero alla mia seconda uscita assoluta su questa difficile pista ed è una grande soddisfazione festeggiare il primo gradino del podio. Ringrazio mio padre e Osvi Racing per il supporto”.

FRATONI RECUPERA – Nonostante la delusione per la vittoria sfumata proprio all’ultimo secondo, la 20enne jesina ha potuto consolarsi con un nuovo podio che gli ha consentito di avvicinarsi nettamente a Locatelli in classifica generale. Con una gara ancora da correre, sono 15 le lunghezze che separano i due. Franciacorta, il 4 settembre, sarà decisiva. “Sono dispiaciuta per la scivolata di Locatelli ma le gare sono così – rivela Martina – ho recuperato molti punti in classifica e anche se sono ancora distante da lui ci proverò fino all’ultimo. La gara di oggi? Non sono soddisfatta, perché nei giri finali ho avuto qualche problema di troppo con la moto che non mi ha permesso di vincere”.

MAGRO FA TRIS – In terza piazza, per la terza volta consecutiva in questa stagione, ha chiuso Francesco Magro. Scattato male dalla griglia di partenza, si è ritrovato ultimo all’uscita della prima curva ma è stato bravo a rimontare forte e a portare a casa l’ultimo gradino del podio. “Sono uscito ultimo dalla prima curva ma da quel momento in poi mi sono divertito come non mai – ammette Francesco – ho fatto tanti sorpassi e quando sono riuscito ad abbassare ho ripreso il gruppetto che lottava per il terzo posto. Sono molto contento della mia prestazione”. Magro ha avuto la meglio sul talento olandese Ter e sul romano Paolo Arioni: quest’ultimo, è riuscito a chiudere nella top five nonostante un week-end condizionato da varie noie tecniche (rottura del motore e del collettore di scarico), dimostrando ancora una volta di poter correre sopra i problemi.

GLI ALTRI – Bella la battaglia per il sesto posto, conquistato all’ultimo metro utile da Cecilia Masoni, brava a mettersi alle spalle Vladislav Cangi e Alessio Giordani. Il prossimo appuntamento con il Trofeo Moriwaki 250 4T è fissato per il 4 settembre a Franciacorta.

In seguito alle verifiche tecniche effettuate al termine della quarta tappa del Trofeo Moriwaki 250 4T, corsa stamattina al Mugello, la pilota n. 91 Martina Fratoni è stata estromessa dall’ordine di arrivo a causa di un’irregolarità tecnica riscontrata sulla sua moto.

Pertanto, l’ordine d’arrivo aggiornato è il seguente:

1) L. LOI in 21’48”019; 2) F. MAGRO a 12”338; 3) B.M. TER a 12”339; 4) P. ARIONI a 14”202; 5) C. MASONI a 41”564; 6) V. CANGI a 41”845; 7) A. GIORDANI a 42”018; RIT. A. LOCATELLI.

Scritto da admin

Ducati Desmosedici RR

Kit viva voce Parrot