Menu

Triumph Day 2011

La 13° edizione del Triumph Day, svoltasi a Varano de’ Melegari (Parma) lo scorso 1-2-3 luglio, ha confermato ancora una volta il successo di una formula rodata, che tutti gli appassionati del marchio inglese intervenuti hanno potuto apprezzare. Pista, ma non solo! Infatti se da una parte più di 300 piloti si sono potuti scatenare sul rinnovato tracciato Riccardo Paletti, molti altri hanno vissuto il paddock e i dintorni con un’intensità e un entusiasmo che in poche altre occasioni si sono potuti osservare.
Per tre giorni molti clienti e altrettanti motociclisti che indossavano altre “casacche” hanno popolato l’evento
partecipando alle numerose iniziative proposte dall’organizzazione, come i Demo Ride a bordo delle Tiger 800 e 800XC, con mezz’ora di guida lungo le splendide strade della Val di Taro, che ha fatto apprezzare le doti dinamiche delle best seller di Hinckley.
Altri hanno partecipato per la prima volta alla Handling School organizzata in collaborazione con i Motofalchi Milano in un grande spazio dedicato, mentre piccoli gruppi si sono allontanati dal torrido paddock per divertirsi sui numerosi
percorsi che si snodano nella zona di Varano e magari trovare refrigerio sul vicino fiume Taro.
I più pigri, o quei rider che magari hanno percorso centinaia di chilometri per raggiungere il T-Day, hanno lasciato il
motore spento e si sono crogiolati al sole, alcuni addirittura immersi in una piscina portata direttamente da casa, con in mano l’immancabile bicchiere di birra, in attesa delle spettacolari performance dello stuntman ufficiale, Kevin
Carmichael, che nonostante un brutto infortunio alla gamba sinistra occorsogli in allenamento giovedì pomeriggio, ha
saputo stupire il pubblico con i suoi numeri funambolici.
Il momento clou è senz’altro stato sabato sera, al via della T-night, quando le concessionarie ufficiali e alcuni RATpack (il moto club di Triumph) hanno organizzato delle strepitose grigliate. Grande vita quindi nel paddock, a partire
dall’aperitivo con dj set organizzato da Triumph Firenze, concessionaria che ha gestito anche “il lancio del pistone” e la “gara di lentezza” che si è svolta eccezionalmente in notturna.
In poche parole un successo fatto di passione, belle motociclette, giochi, musica, cibo in abbondanza e tanti bicchieri
alzati al cielo nell’interminabile party durato fino alle prime luci dell’alba, quando “gli eroi” rimasti si svegli si sono
guardati in faccia e hanno realizzato che da li a poco sarebbero dovuti tornare in pista per gli ultimi turni liberi della
domenica!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter