in

Cambiamenti radicali per la RC di Elias

Tempo di lettura: < 1 minuto

Silverstone, 10 Giugno: il pilota del Team LCR Honda MotoGP Toni Elias ha segnato il 10° tempo (2’19.612) oggi nella prima giornata di prove del GP d’Inghilterra (sesto round della stagione) sul nuovissimo tracciato di Silverstone. Il pilota Iberico in sella alla RCV ha sfruttato a pieno i due turni di prove libere girando sull’asciutto nella mattinata per poi “sfidare” il classico meteo Inglese che ha condizionato i piloti della classe regina nel pomeriggio. Elias, che viene da un altro weekend difficile sulla pista di casa, è un grande estimatore del tracciato Inglese e ha lavorato sodo con la squadra per incrementare il suo passo concentrandosi su telaio e sospensioni. Il miglior tempo di oggi è di Stoner in 2’15.666.

Toni Elias: “Abbiamo fatto delle modifiche importanti spostando più peso sul posteriore e aggiustando la colonna di sterzo, la lunghezza del forcellone e le sospensioni. Tutti questi cambiamenti radicali mi hanno dato un feedback positivo anche se le condizioni della pista non erano ben definite. Nel pomeriggio l’asfalto non era completamente bagnato e mi auguro di provare questo pacchetto tecnico sull’asciutto. Comunque sono più fiducioso ora perché in condizioni simile a Jerez ero in guai più grandi: sul bagnato forse abbiamo trovato la strada giusta”.

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Checa e Biaggi infiammano le qualifiche

Simoncelli insegue Stoner nelle libere