in

Lorenzo vince a Valencia

Tempo di lettura: 2 minuti

Perfetta gara del Campione del Mondo in carica che in rimonta dopo un paio di errori si mette alle spalle tutti, Rossi e Stoner inclusi, e trova la nona vittoria stagionale. Se qualcuno avesse avuto bisogno di una prova di forza del Campione del Mondo eccola qui: signori e signore, il dominatore della stagione 2010 Jorge Lorenzo. Lo spagnolo è stato autore di una gara incredibile, iniziata male e finita alla grande. I delusi, se così si può dire si chiamano Casey Stoner e Valentino Rossi. Entrambi avrebbero voluto congedarsi con una vittoria, ma il podio rimane comunque una soddisfazione, soprattutto per l’italiano che qui a Valencia ha sempre fatto molta fatica (vedi i tempi di tutto il fine settimana). Nona vittoria stagionale per lo spartano Jorge Lorenzo, che non lascia scampo a dubbi e porta con sè anche il record di punti in una sola stagione, scippandolo proprio al compagno rivale Valentino Rossi.
Dietro alla top3 la sfida è di quelle da non perdere: Dani Pedrosa, ufficialmente vice Campione del Mondo, è costretto alla settima posizione dopo aver dimostrato di poter correre con i primissimi fino a quando il fisico ha tenuto. Davanti a lui Ben Spies (Monster Yamaha Tech3), Andrea Dovizioso (Repsol Honda) e Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) completano la top6. Nelle prime sei posizioni avremmo con tutta probabilità letto anche il nome di Nicky Hayden se una caduta nei primi giri non lo avesse tolto dalla corsa quanto meno per il podio. Come lui, finale di stagione triste per Loris Capirossi, ritiratosi a dieci giri dal termine.

Fonte MotoGP.com – http://www.motogp.com

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Abraham vince a Valencia la sua ultima gara in Moto2

Màrquez campione del mondo 125