Menu

Nuova Kawasaki Z1000SX : potenza e coppia!

Ora nella sua terza versione, la ancora più raffinata Kawasaki Z1000SX continua a offrire comodità e comfort eccellenti.

La nuova Kawasaki Z1000SX ravviva i tragitti quotidiani ed invita a riscoprire con entusiasmo gli apici pomeridiani della velocità e accoglie con piacere passeggero e bagagli per un viaggio nel weekend.

A completamento di una ancora più omogenea erogazione di potenza e di una maneggevolezza estremamente composta, il nuovo modello presenta migliori prestazioni sulle lunghe distanze, grazie alla migliore protezione antivento, maggiore comfort e un sistema di fissaggio immediato delle valigie.

I nuovissimi elementi stilistici in stile Ninja valorizzano l’immagine sportiva. Inoltre, grazie a tutti i più recenti accorgimenti elettronici che Kawasaki ha da offrire, la nuova Kawasaki Z1000SX ha tutto ciò che serve per soddisfare un’ampia gamma di esigenze di guida.

Spirito da Ninja
Il motore e il telaio, messi a punto per offrire la massima emozione di guida, vengono completati da una linea ancora più penetrante, ispirata dai modelli delle supersport Kawasaki.
Praticità durante la guida di tutti i giorni e prestazioni ideali per il turismo
La posizione di guida eretta, la gestione dell’erogazione di potenza e la grande stabilità offrono una versatilità ideale per la guida di tutti i giorni, aumentando allo stesso tempo le prestazioni nei viaggi a lunga distanza, resi ancor più piacevoli grazie ai numerosi accessori.

Elettronica avanzata
La nuova Kawasaki Z1000SX è dotata di KCMF (Kawasaki Cornering Management Function), il più recente pacchetto elettronico ottimizzato dall’IMU di Kawasaki.
Motore inebriante
La particolare messa a punto del motore è stata realizzata per offrire al conducente grandi emozioni in accelerazione. La coppia elevata viene completata dalla risposta dell’acceleratore. Le nuove tarature del motore offrono una più omogenea erogazione di potenza ed emissioni più pulite.
*  Il quattro cilindri in linea, raffreddato a liquido, DOHC, 16 valvole, da 
1.043 cm3 eroga una potenza impressionante (104.5 kW (142 PS)) e una coppia elevata.
*  Alesaggio e corsa pari a 77,0 x 56,0 mm sono stati scelti per enfatizzare il carattere del motore. Il risultato è un motore molto forte nella gamma di giri più comunemente utilizzata nella guida di tutti i giorni.
*  I corpi farfallati invertiti consentono all’aria d’aspirazione di raggiungere il motore più velocemente, offrendo migliori prestazioni.
*  L’alesaggio della valvola a farfalla è di φ38 mm, per rendere il motore reattivo ai regimi medio-bassi.
*  Le valvole secondarie a farfalla ovali consentono anche di snellire il motore, caratteristica molto importante visto che i corpi farfallati sono posizionati tra le ginocchia del conducente.
*  Le ottime caratteristiche del fuorigiri consentono di evitare cali di potenza improvvisi agli alti regimi.
*  L’erogazione di potenza è lineare, con un motore che sale di giri più rapidamente a partire dai 7.000 giri. Una risposta fluida e uniforme ai regimi medio-alti garantisce un’ottima guidabilità.
*  Passaggi comunicanti tra i cilindri riducono le perdite di pompaggio aumentando le prestazioni agli alti regimi.

Sistema di scarico
*  Il sistema di scarico presenta una struttura 4 in 2 precamera in 2. I terminali di scarico creano il design a 4 triangoli.
*  I tubi uniti che collegano i collettori di scarico contribuiscono a migliorare la sensazione e la risposta a tutti i regimi.
. Telaio a doppia trave in alluminio 
Un telaio in alluminio estremamente rigido e caratterizzato da un elevato accentramento della massa contribuisce al comportamento preciso in curva e a alla tenuta di strada sicura.
*  Il design del telaio a doppia trave in alluminio prevede che le travi passino sopra il motore e una sezione stretta per agevolare la presa da parte delle ginocchia del conducente.
*  Leggero ed estremamente rigido, il telaio utilizza il motore come elemento portante. Il telaio contribuisce alla tenuta di strada, offrendo una solida sensazione di sicurezza, stabilità e agilità in curva.
*  Il telaio consiste di una struttura in 5 parti in alluminio fuso, composta da piantone di sterzo, telai principali destro e sinistro e due elementi trasversali. I due componenti principali del telaio presentano sezioni trasversali a C aperte e sono stati pressofusi per assicurare una finitura di superficie liscia.
*  I punti di saldatura sono stati eliminati il più possibile, migliorando l’aspetto della moto.
*  Il telaio presenta 4 attacchi per il motore. Tutti gli attacchi per il motore sono rigidi, tranne l’attacco elastico al carter superiore posteriore che è in gomma. Questa disposizione, unitamente all’utilizzo del motore come elemento portante, conferisce al telaio eccellenti caratteristiche di maneggevolezza.
*  La risposta del motore viene trasmessa in maniera più diretta al conducente.
*  Il telaio posteriore è una struttura in alluminio pressofuso in 3 parti, il cui peso contribuisce all’accentramento della massa.

Sospensioni all’avanguardia
Forcella anteriore rovesciata e sospensione posteriore back-link orizzontale 
La taratura delle sospensioni della Kawasaki Z1000SX consente alla moto di rispondere rapidamente alle azioni del conducente, pur assorbendo asperità e buche. 
* Forcella rovesciata da φ41 mm, con smorzamento in estensione e in compressione, a regolazione continua e precarico della molla regolabile.
*  Le impostazioni disponibili sono rivolte sia al confort, sia alle prestazioni sportive, contribuendo a una maggiore maneggevolezza su strada e nei percorsi in collina.
*  Nella sospensione posteriore, l’ammortizzatore e il leveraggio sono posti sopra il forcellone.
*  Questa disposizione contribuisce all’accentramento della massa (vedere sopra).
*  La sospensione è posizionata piuttosto lontano dallo scarico, in modo che il funzionamento non sia pregiudicato dal calore.
*  L’ammortizzatore posteriore è dotato di regolazione continua dello smorzamento in estensione e di precarico regolabile, con un registro remoto di precarico che consente di effettuare modifiche che soddisfino sia la guida con passeggero o bagagli, sia le preferenze del conducente.

Freni
*  I freni anteriori a disco a margherita da 300 mm vengono stretti da pinze ad attacco radiale con 4 pistoncini contrapposti monoblocco di diametro diverso: 32 mm (quelli superiori), 30 mm (quelli inferiori).
*  Le pinze monoblocco del freno anteriore forniscono un tocco iniziale rigido, il potere frenante è molto facile da controllare e il comportamento frenante complessivo risulta eccellente.

ReporTMotori TV

Newsletter