in

Suzuki GSX-S1000F SP

Tempo di lettura: 2 minuti

Suzuki GSX-S1000F SPSportività ai massimi livelli senza però dimenticare che nasce per un utilizzo stradale, la nuova Suzuki GSX-S1000F SP porta su strada i famosi e blasonati colori MotoGP della GSX-RR .

Così come è accaduto per la GSR-750 SP, naked proposta in questa versione nella colorazione bluGP, anche per la Suzuki GSX-S1000F ABS SP, completo è l’allestimento e la dotazione tecnica disponibile: porta targa basso, frecce a LED, tamponi para telaio, protezioni delle leve al manubrio, supporti per il cavalletto posteriore e strisce adesive per i cerchi ruote .

Da segnalare che il kit SP è acquistabile anche separatamente ad un prezzo di 700€ iva inclusa .

Il dato relativo al peso complessivo, poco più di 200kg, è espressione di estrema maneggevolezza e facilità di guida, corroborato dall’altezza sella di appena 810 mm che rappresenta – anche qui – il valore più contenuto della categoria.

L’insieme di queste caratteristiche certifica il minuzioso lavoro di sviluppo orientato a conferire alla nuova maxi Suzuki un carattere estremamente appagante, intuitivo e coinvolgente.
In quest’ottica, inserito nel telaio doppio trave in alluminio pulsa il 4 cilindri in linea da 999 cc della serie GSX-R 1000 K5: un propulsore che ha le performance bene incise nel suo codice genetico, già Campione del Mondo Superbike e sul quale i tecnici sono intervenuti migliorando la coppia ai medi regimi, esaltando le doti di progressività lungo tutto l’arco di erogazione.

Rispetto all’unità GSX-R1000 sono nuovi i pistoni, ora più leggeri, ed il profilo delle camme adattato per un uso stradale, oltre a numerose modifiche di dettaglio tese a perfezionare il raffreddamento e l’efficienza termica. Il risultato di questi interventi si traduce in 107 kW/10.000 giri (146 CV) di potenza massima e ben 106 Nm/9.500 giri di coppia, per una guida elettrizzante tra le curve e nei tratti veloci quanto sfruttabile e fluida nell’impiego cittadino e nel turismo.

La nuova GSX-S1000F ABS porta al debutto un innovativo sistema di controllo della trazione impostabile su tre differenti livelli di intervento ed eventualmente escludibile. Oltre a garantire un feeling adatto ad ogni esigenza del pilota, il sistema permette una guida fluida e sicura in ogni situazione, contribuendo attivamente ad esaltare l’intesa tra il pilota e la sua moto.
Con un interasse di soli 1.460 mm, il compatto telaio a doppio trave in alluminio di derivazione GSX-R1000, assicura alla GSX-S1000F ABS un carattere estremamente intuitivo. L’obiettivo degli ingegneri Suzuki è stato quello di unire maneggevolezza e performance nella guida più impegnativa con elevate doti di ecletticità anche in città e nell’impiego turistico.
Le sospensioni completamente regolabili assicurano la possibilità di scegliere con facilità il set-up ideale, alla ricerca del massimo comfort oppure per sfruttare a fondo le incredibili prestazioni del motore e della ciclistica. Le pinze freno Brembo radiali a 4 pistoncini (le stesse impiegate sulla superbike GSX-R1000) sono accoppiate ad un doppio disco anteriore da 310 mm e sistema ABS Bosch di serie, a garanzia della necessaria sicurezza anche nelle condizioni più gravose.

Le Suzuki GSX-S1000 ABS SP e GSX-S1000F ABS SP sono disponibili nei colori Blu e Nero/Rosso.

Prezzi a partire dai 13.390 € per la GSX-S1000F ABS SP .

Scritto da admin

The Sunday Time elegge la Mini tra le top 100

Land Rover Freelander 1