in

P’6780 Diver Black Edition

Tempo di lettura: 3 minuti

Porsche Design ha sviluppato una versione completamente nera del modello P’6780 Diver, l’orologio subacqueo professionale presentato lo scorso anno e vincitore del premio iF Award per il Design. Il design della cassa composta da due parti è assolutamente unico, particolarmente complesso e sviluppato nelle tre dimensioni: un corpo cilindrico in acciaio inossidabile ospita il movimento, sigillato da una lunetta girevole, dal vetro zaffiro di grande spessore e dal fondello in titanio. L’insieme è incernierato a una struttura alleggerita a ponte in titanio sabbiato che integra un cinturino in caucciù con boucle deployante in titano e acciaio. L’orologio resiste a una pressione massima di 100 atmosfere, fino a 1.000 metri di profondità, e le sue lancette sono animate da un movimento meccanico a carica automatica.
Gli orologi di colore nero sono considerati dal mercato una tendenza attuale, ma per Porsche Design si tratta di una tradizione già dal 1972, da quando il Prof. Ferdinand Alexander Porsche creò una sorta di rivoluzione nel settore presentando il primo modello di orologio interamente nero. Per ottenere questo colore gli orologi vengono ricoperti da un rivestimento opaco, applicato seguendo il processo denominato PVD (Physical Vapour Deposition).
Ferdinand Alexander Porsche amava il colore nero e era solito affermare che fosse il solo colore che non distoglie l’attenzione dalla forma.
Quando si tratta di immersioni, la scelta dell’equipaggiamento è fondamentale, soprattutto a grandi profondità, dove è assolutamente necessario indossare un orologio affidabile e preciso per coordinare l’immersione in modo ottimale.
L’affidabilità del Diver è garantita dalla cassa massiccia, dal diametro di 46,8 mm,  insolita ma molto funzionale: il complesso ponte in titanio protegge dagli urti il corpo basculante, che resta collegato a esso tramite una cerniera. Solo quando il corpo è alzato è possibile intervenire sulla corona di carica e sulla messa all’ora. Questo permette di evitare che la corona non venga mal posizionata durante le immersioni, poiché se la corona non è nella posizione corretta – e sigillata – non è possibile richiudere il corpo dell’orologio al ponte. Anche l’intervento sulla lunetta, attraverso la quale si regolano i tempi di immersione, è possibile solo a cassa alzata e quando richiusa questa viene bloccata nei due sensi.
L’impermeabilità è garantita da un sistema di guarnizioni molto ingegnoso che, grazie a un materiale sintetico innovativo, consente all’accoppiamento dei metalli – cassa, fondo e lunetta – di resistere fino a una pressione di 100 atmosfere. Inoltre non necessita di una corona a vite, né di una valvola di sfogo per l’elio per compensare la pressione, poiché queste specifiche guarnizioni rendono la cassa estremamente elastica. Un ulteriore dettaglio professionale è relativo al cinturino che presenta un’estensione in titanio per poter indossare l’orologio anche sopra la muta da sub.
L’unico tocco di colore del P’6780 Diver Black Edition è rappresentato dall’arco blu vivo che sottolinea i primi 15 minuti sull’indicatore del tempo di immersione. Le lancette sovradimensionate e i grandi  indici sono rivestiti di una sostanza luminescente bianca che rende il quadrante sempre perfettamente leggibile, anche a grande profondità. Inoltre gli indicatori bianchi offrono un ottimo contrasto con il quadrante nero.
Gli orologi Porsche Design sono conosciuti per i materiali innovativi utilizzati e per l’estrema funzionalità. Il primo orologio con bussola integrata è stato sviluppato nel 1978, il primo cronografo in titanio ad alta resistenza nel 1980 e il primo cronografo meccanico con display digitale dei tempi cronografici nel 2004. Infine nel 2007 il Worldtimer ha rivoluzionato le indicazioni delle ore del mondo.

Scritto da admin

Jeep Urban Insider

I Pirelli diablo Superbike da 17 pollici superano il primo test