in

Mercedes S 250 CDI

Tempo di lettura: 2 minuti

Per la seconda volta nella storia dei World Green Car Awards una tecnologia sviluppata da Mercedes-Benz si aggiudica il prestigioso riconoscimento che premia l’auto più “pulita’’ nel panorama automobilistico mondiale. Dopo la Mercedes-Benz E 320 BlueTEC, che aveva conquistato il primato nel 2007, nel 2012, a fregiarsi del titolo di World Green Car, è nel 2012 la Mercedes-Benz S 250 CDI, la berlina di lusso più efficiente al mondo. I World Green Car Awards rappresentano uno dei più prestigiosi e significativi riconoscimenti a livello internazionale.  Quest’anno la Mercedes-Benz S 250 CDI BlueEFFICIENCY si è imposta su una selezione di ben 35 concorrenti. Gli esperti della giuria hanno riconosciuto i valori del 250 CDI, il turbodiesel 2.1 cc più pulito al mondo, che con 204 cv di potenza e 500 Nm di coppia, garantisce alla Classe S eccellenti prestazioni e consumi record (5,7 l/100 km), con emissioni di CO2 di soli 149 g/km. Lo stresso propulsore è oggi adottato da diversi modelli strategici della gamma Mercedes-Benz, quali la nuova Classe M, Classe C, CLS e, per la prima volta, il Roadster SLK.
Istituiti nel 2003 e lanciati ufficialmente nel gennaio del 2004, i World Green Car Awards premiano l’eccellenza delle migliori Case automobilistiche su scala internazionale. L’assegnazione dei riconoscimenti è curata da un’associazione senza scopo di lucro, sotto la guida di un Comitato Direttivo composto da alcuni tra i più illustri giornalisti internazionali del settore automotive. L’associazione non ha affiliazioni di alcun genere ed i riconoscimenti assegnati non sono influenzati in alcun modo da pubblicazioni, Saloni e Case automobilistiche, né da altre aziende commerciali.
Per poter concorrere per il titolo di World Green Car 2012, la vettura doveva essere completamente nuova o rivisitata e presentata al pubblico in almeno 10 esemplari ed in almeno un mercato principale durante il periodo compreso tra il 1 gennaio 2011 ed il 30 maggio 2012.
Si è inoltre tenuto conto di emissioni allo scarico, consumi di carburante ed impiego di sistemi di alimentazione avanzati, sempre nell’ottica di una maggiore ecocompatibilità dei veicoli. A fronte della complessità di alcune tecnologie ‘’ecologiche’’, il Comitato Direttivo World Car Awards ha nominato tre esperti per valutare con attenzione tutta la documentazione e le specifiche relative ai singoli candidati. Gli esperti hanno selezionato una rosa di finalisti da sottoporre all’esame di 64 membri della giuria nel secondo turno di votazioni, lo scorso mese di febbraio. Le votazioni sono state successivamente registrate dalla società internazionale di revisione KPMG.

Scritto da admin

Desmo: il cervello del motore

Capirossi in MotoGP con le BMW M Safety Car