in

Mazda Takeri

Tempo di lettura: 2 minuti

La Mazda Takeri rappresenta la più recente e più spinta evoluzione del linguaggio di design “KODO – Soul of Motion” di Mazda. La berlina concept di nuova generazione del segmento CD, che sarà presentata quest’anno in Europa al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, forte della più recente tecnologia Skyactiv e del nuovo sistema di recupero dell’energia in frenata denominato i-ELOOP, offre uno sguardo sul futuro di Mazda. Berlina dalle caratteristiche realmente sportive nel difficile segmento CD, la Mazda Takeri esprime con forza la visione di Mazda in fatto di bellezza, efficienza e prestazioni. In quanto erede della Mazda SHINARI, una coupé concept sportiva a quattro porte presentata nel 2010 come prima incarnazione di KODO (vedi riquadro), la Takeri mostra la direzione di sviluppo della berlina media di prossima generazione di Mazda, il cuore della produzione dell’azienda. E davvero questa soluzione stilistica evoluta comunica un livello di emozioni e di vitalità mai raggiunto nel suo segmento. L’aspetto esterno così sensazionale della Takeri nasconde le gemme dell’innovazione tecnologica d’avanguardia di Mazda. Sviluppata da Mazda da sempre alla ricerca di una soluzione definitiva in fatto di efficienza energetica, la TECNOLOGIA SKYACTIV della TAKERI, eccezionalmente efficace e di peso ridotto, è stata introdotta sul mercato con il CX-5, il nuovo SUV crossover compatto. Grazie al sistema intelligente Start-Stop “i-stop” e al sistema di recupero di energia in frenata i-ELOOP (vedi riquadro), Mazda ha ottenuto miglioramenti sorprendenti quanto a efficienza nei consumi e prestazioni. La potenza è assicurata dal motore SKYACTIV-D 2.2 litri, altamente efficiente ma soprattutto ora ancora più dinamico, un diesel di nuova generazione con una gamma eccezionalmente ampia di coppia. La nuova trasmissione automatica SKYACTIV-Drive a sei innesti della Mazda TAKERI consente una guida estremamente piacevole, mentre il risparmio di carburante è straordinario, nonostante le eccellenti prestazioni. All’efficienza contribuisce la strategia modulare (“building block”) di Mazda (vedi riquadro), sempre impegnata a migliorare l’efficienza della TECNOLGIA SKYACTIV mediante l’aggiunta di nuovi innovativi sistemi ausiliari. Ad oggi, questa strategia ha prodotto il sistema i-stop, già visto sullo SKYACTIV-D del CX-5, e quello i-ELOOP, che ha fatto la prima apparizione assoluta sulla Takeri. La Mazda Takeri è la prova vivente di quanta strada abbia fatto l’azienda con la sua visione. Grazia ed efficienza e, naturalmente, piacere di guida si uniscono insieme per rivelare l’aspetto affascinante del futuro del segmento CD.

Scritto da admin

MotoGP History app

Octo Maserati