Menu

Volkswagen Up

La Volkswagen, Casa automobilistica tedesca di maggior successo, presenta una nuova vettura compatta: la up!. È una city car a quattro posti davvero carismatica, una piccola vettura dal grande potenziale. Martin Winterkorn, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen ha così commentato: “La nostra nuova city car interpreta sapientemente lo spirito della marca Volkswagen: design chiaro ed essenziale, ottimizzazione dello spazio, qualità e amore per ogni dettaglio e, naturalmente, importanti innovazioni per tutti”.
Nuova fino all’ultima vite. Nonostante le dimensioni contenute (lunghezza 3,54 m e larghezza 1,64 m) la up! vanta un’ottima abitabilità interna e una meccanica altamente efficiente (2 nuove motorizzazioni benzina, 1 nuovo motore a gas metano, 2 nuovi cambi). La up! è una vettura inedita con un ottimo sfruttamento dello spazio, un alto livello di qualità, nuove tecnologie e costi notevolmente ridotti: vale a dire vantaggi immediati e di sicuro interesse per il Cliente. La up! sarà inoltre la prima auto della sua categoria dotata della funzione automatica di frenata di emergenza City.
Lancio sul mercato alla fine dell’anno. La up! debutterà in Europa a dicembre; l’inizio della prevendita in Germania è previsto per il 13 settembre. Le versioni proposte saranno tre, con diversi allestimenti: take up! (versione di accesso), move up! intermedia orientata al comfort), high up! (top di gamma). Fin dal lancio verranno inoltre offerti due modelli speciali particolarmente eleganti definiti sulla base della high up!: la up! black e la up! white. La gamma up! sarà poi potenziata anno dopo anno: la famiglia si allargherà con Volkswagen piccole, efficienti, studiate nei minimi dettagli, originali e accattivanti.
Facile per tutti. Questo è stato il principio che ha ispirato la Volkswagen non solo nel mettere su strada una nuova vettura, ma anche nel proporre nuove opzioni di personalizzazione e soluzioni di finanziamento. La up! vanterà, dunque, oltre alle canoniche linee di allestimento nuove dotazioni quali le up! box, intelligenti soluzioni portaoggetti per acquisti, viaggi o la gestione di bimbi a bordo. Sarà inoltre dotata di un sistema di infotainment che, grazie a specifiche app, sarà possibile personalizzare ulteriormente. La take up! 60 CV costerà molto meno di 10.000 Euro. Inoltre, poiché una city car deve essere accessibile, la Volkswagen proporrà a chi acquista una up! un ventaglio di soluzioni ancora più completo, grazie a un nuovo modello di finanziamento caratterizzato da numerose possibilità di personalizzazione. Questo modello di finanziamento si chiama AutoCredit2. Volendo si potrà contestualmente anche assicurare la up! a tariffe particolarmente competitive, specificamente pensate per il pubblico dei neopatentati. Una cosa è certa: grazie ad AutoCredit2 e all’interessante prezzo della versione di accesso, molti potranno finalmente permettersi di guidare una vettura nuova, sicura e parca nei consumi.
4,2 litri di benzina per 100 km. Con la up! debutta una nuovissima generazione di motori benzina tre cilindri (sigla EA211). I quattro valvole con potenze di 60 e 75 CV a trazione anteriore, soddisfano la norma sui gas di scarico Euro 5. La versione BlueMotion Technology con 60 CV (dotata tra l’altro di sistema start/stop, sistema di recupero dell’energia e pneumatici con resistenza al rotolamento ottimizzata) nel ciclo combinato consuma 4,2 l/100 km mentre la 75 CV richiede 4,3 l/100 km. Di conseguenza entrambi questi motori da 1 litro di cilindrata restano al di sotto del limite di 100 g/km di CO2 fissato per le emissioni. Su questi livelli è anche la versione a gas metano da 68 CV, che verrà introdotta in una fase successiva, con un consumo nel ciclo combinato di 3,2 kg/100 km a fronte di emissioni di CO2 di 86 g/km che, nella versione BlueMotion Technology scendono addirittura a 79 g/km. Inoltre per il 2013 è già prevista una up! con trazione elettrica. Un’altra novità è rappresentata dai 2 cambi a 5 rapporti (uno manuale e uno automatico), entrambi tra i più leggeri al mondo nel loro genere.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter