Menu

Simoncelli cerca il riscatto a Barcellona

Il pilota del Team San Carlo Honda Gresini Marco Simoncelli a Barcellona vuole guardare avanti cercando di lasciarsi alle spalle lo spiacevole episodio del Gran Premio di Le Mans. Un “episodio” che come avevamo ribadito “non ci voleva” ed ha segnato mente ed animo di Marco Simoncelli. Il dispiacere per le conseguenze che hanno portato Dani Pedrosa a dover subire un ulteriore intervento chirurgico lo hanno amareggiato. Con la speranza che Pedrosa possa essere al via del Gran Premio di casa, oggi Simoncelli vuole pensare al futuro facendo tesoro di quanto successo e delle conseguenze che lo hanno sconsolato in questa pausa del Mondiale. Un episodio che entra a far parte del suo bagaglio di esperienze è che lo aiuterà a crescere. Barcellona è un circuito che ama molto e sul quale ha già vinto in 250 e sul quale cercherà di confermare il suo stato di forma. La ricerca di un risultato di prestigio è oggi il suo principale obiettivo ed il suo grande desiderio di far vedere in pista il vero Simoncelli.  Dopo quattro gare il bilancio della stagione 2011 di Hiroshi Aoyama è sicuramente positivo, sereno e concreto in gara ha trovato un buon feeling con moto e Team ed è notevolmente accresciuta la sua confidenza con la MotoGP. A Barcellona dove nel 2009, nella classe 250, è arrivato secondo cercherà di migliorare le sue performance in prova ed in qualifica cercando di conquistare una miglior posizione sullo schieramento di partenza, vero punto debole delle prime gare.

Marco Simoncelli: “In queste due settimane di sosta ho pensato parecchio alla gara  di Le Mans. Sono ancora dispiaciuto per quel che è accaduto a Dani e spero che per questo week-end  si sia già ripreso dall infortunio. Sono anche dispiaciuto perché la Honda non ha potuto piazzare quattro moto ai primi posti del Gran Premio francese. Insomma, ho riflettuto, ho capito dove ho sbagliato ed in futuro cercherò in certi frangenti di valutare meglio la situazione ed essere un po’ più cauto. Sò che a Barcellona probabilmente non riceverò una standing ovation, ma spero che, se sarò criticato questo avvenga in maniera civile e non come avviene in altri sport. In ogni caso, vorrei lasciarmi alle spalle le varie polemiche, salire sulla mia moto ed iniziare a lavorare per la gara, nella quale sono sicuro che io e il mio team possiamo puntare in alto.”

Hiroshi Aoyama:  ”Continuo ad essere alquanto soddisfatto del mio inizio di stagione. Sono costante e concreto e sto raccimolando punti importanti. Adesso da Barcellona vorrei dare inizio ad una nuova fase del mio positivo inserimento alla MotoGP. Cercherò di essere più determinato anche nelle prove cercando di arrivare ad ottenere una posizione sullo schieramento di partenza che mi consenta di non partire dalle retrovie come nelle prime gare della stagione. So che posso farlo con l’aiuto della mia squadra e con il feeling che ho raggiunto con la moto. Barcellona è un circuito che mi piace e spero di centrare questo obiettivo. ”

ReporTMotori TV

Newsletter