Menu

Formula 1: la telecronaca del GP di Silverstone

lewis hamilton

Il 70esimo Gp di Gran Bretagna, consacra la straordinaria forza di Lewis Hamilton che vince davanti a Bottas e Leclerc, allungando ancora sul mondiale e avvicinandosi alle 91 vittorie di Schumacher, conquistando la sesta vittoria a Silverstone.

In quarta posizione un bravissimo Pierre Gasly con la Red Bull che riesce a stare davanti ad uno scatenato Verstappen (quinto) tamponato in gara da Vettel, penalizzato per questo di dieci secondi.

Sesto Sainz, settimo Ricciardo, ottavo Raikkonen, nono Kvyat e decimo Hulkenberg.

Gp di Silverstone che si riassume così: dominino e incredibile passo gara per la Mercedes, dietro una grande lotta tra le due Ferrari e le due Red Bull.

 Qui la gara giro dopo giro:
1° giro, grande partenza di Bottas che mantiene la testa della corsa ma con Hamilton che cerca come un forsennato di superarlo.

Al 3° giro Hamilton si porta a ridosso del compagno lo supera ma Bottas non ci sta e lo risupera. Dietro è lotta tra i due piloti Alfa Romeo, Giovanazzi e Raikkonen e nelle retrovie c’è addirittura il contatto tra le due Haas di Grosjean e Magnussen.

Al 5° giro dei 52 in programma si stabilizzano le posizioni e Bottas respira un po’, distanziando Hamilton. Leclerc in terza posizione si trova dietro un minaccioso Verstappen. Dietro Vettel che in partenza è riuscito a superare Gasly.

Al 6 giro Bottas al comando con Hamilton a 1,3s di distacco, poi Leclerc e Verstappen.

8° giro si ritira Magnussen con la Haas. Verstappen attacca la terza posizione di Leclerc.

9° giro veloce di Hamilton, Bottas è sul suo stesso tempo.

10°giro Hamilton torna sotto a Bottas e Verstappen quasi tampona la Ferrari di Leclerc. Vettel dietro recupera metri sui due attaccando la Red Bull di Vertappen. Mentre dietro Gasly con l’altra Red Bull si porta sotto Vettel.

12° Gasly si prende la quinta di posizione di Vettel che cerca di rispondere ma non riesce a risuperarlo.  Gara molto combattuta fino a questo momento.

13° Gasly dopo aver superato Vettel entra ai box e anticipa il suo pit stop montando un treno di gomme bianche.

14° Leclerc e Verstappen entrambi ai box e l’olandese esce addirittura davanti. Ma subito in pista Leclerc lo attacca e si riprende la terza posizione approfittando di un errore del pilota della Red Bull.

16° Verstappen si rifa sotto a Leclerc

17° Bottas ai box e monta gomma gialla, decidendo per due soste.

18° E’ duello, duello vero tra i due ventunenni di Ferrari e Red Bull. Dopo la battaglia in Austria è battaglia anche a Silverstone.

20° Hamilton sempre in testa dopo la sosta di Bottas. Verstappen non molla Leclerc.

21° Giovinazzi fuori con l’Alfa Romeo si pianta e fa entrare la safetycar. Hamilton entra ai box e anche Sebastian Vettel con la gomma bianca per andare fino in fondo. Verstappen fa lo stesso e monta le bianche.

22° Si ferma anche Leclerc, ma lo fa troppo tardi e Verstappen lo supera. Dietro la safety car si accodano Hamilton, Bottas, Vettel, Gasly, Verstappen, Leclerc che perde tre posizioni con l’ingresso della safety car. Poi Sainz, Norris, Albon, Hulkenberg, Ricciardo, Perez, Raikkonen, Stroll, Kvyat

24° riprende la corsa con una lotta infernale di nuovo tra Leclerc e Verstappen che si riprendono a ruotate come era successo in Austria. Intanto Hamilton in testa fa il giro più veloce.

26° Fuori oltre a Giovinazzi e Magnussen anche l’altra Haas di Grosjean.

27° Hamiton, Bottas fa giro veloce, Vettel, Gasly, Verstappen, Leclerc.

28° C’è l’ordine di scuderia Red Bull e via libera per Verstappen nel superare Gasly.

29° Leclerc dopo il contatto con Verstappen si porta nuovamente all’attacco dell’altra Red Bull quella di Gasly.

30° Hamilton nuovo giro veloce e record della pista.

31° Dietro, Ricciardo con la Renault lotta con Lando Norris (Mclaren) per l’ottava posizione. Sainz è invece più tranquillo in settima posizione.

34° Verstappen 4° attaccato alla Ferrari di Vettel e Leclerc con l’altra Rossa attacca la Red Bull di Gasly per la quinta posizione.

36° Leclerc attacca e supera Gasly con un mega sorpasso all’esterno e in curva.

37° Verstappen si attacca agli scarichi della SF90 di Vettel.

38° Verstappen lo supera ma Vettel non ci sta lo riattacca e lo tampona.

40° Il Ferrarista è costretto a rientrare per cambiare musetto, mentre Verstappen resta in pista. Vettel è ora in ultima posizione. C’è l’investigazione sul tamponamento di Vettel ai danni della Red Bull di  Verstappen da parte dei giudici di gara tra cui l’italiano Vitantonio Liuzzi.

41° Hamilton, Bottas, Leclerc, Gasly, Verstappen, Sainz, Ricciardo, Albon.

43° E’ lotta tra Ricciardo e Sainz per la sesta posizione. 10 secondi di penalità per Vettel.

 46° Bottas si ferma ai box e si ritrova così Leclerc a tre secondi di distacco.

48° Giro più veloce di Bottas.

50° Ancora duello tra Ricciardo e Sainz per la sesta posizione. Hamilton primo, poi Bottas, Leclerc, Gasly, Verstappen, Sainz, Ricciardo, Raikkonen, Kvyat, Albon.

52° Ultimo giro per Hamilton che vince per la sesta volta il GP di Silverstone e lo fa segnando anche il giro più veloce all’ultimo giro, secondo Bottas, terzo, un ottimo Leclerc, quarto Gasly, quinto Verstappen, sesto Sainz, settimo Ricciardo, ottavo Raikkonen.

La parole dei protagonisti

Hamilton: “Davanti alla mia famiglia, al mio team e a tutta questa gente fantastica è meraviglioso. Pensi di poterti abituare a questa folla ma alla fine non è mai così. Non avrei mai potuto farlo senza il mio team, qui in pista e in fabbrica, e a tutte le duemila persone che ci lavorano. Sono immensamente fiero di far parte di questo team”.

Bottas: “Congratulazioni a Lewis, ha fatto una grande gara. Con la safety car Lewis mi ha fregato. È andata così ma va bene, ci sono lati positivi, la pole e anche il passo gara è stato buono. Non è il momento di arrendersi.

Leclerc: “La gara che mi sono più goduto in tutta la mia carriera di F1. E’ bello per la F1 avere le battaglie al limite e sono contento per  come è andata questa gara”.

Carlo Antonio Rallo
redazione@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter