Honda HR-V Sport 2019: largo al quattro cilindri turbo! - ReportMotori.it
Menu

Honda HR-V Sport 2019: largo al quattro cilindri turbo!

Honda HR-V Sport 2019

Si rinnova nell’estetica e contenuti il SUV compatto di casa Honda: la nuova HR-V Sport mostra un temperamento particolarmente sportivo, grazie ad un motore turbo, dall’elevata potenza.

A livello globale Honda HR-V rappresenta uno dei SUV più venduti del marchio giapponese.

La seconda generazione di HR-V , restyling avvenuto nel 2013, è stata venduta in oltre 2,5 milioni di unità.

Il successo di questo vettura è tangibile osservandone i dati di vendite.

In Europa ne sono state immatricolate 95.000 unità dal 2015, 19.000 nel periodo 1999 – 2005  e ben 10.000 a partire da Ottobre 2015.

Per il model year 2019, le novità più consistenti riguardano lo stile, le motorizzazioni (arriva un 4 cilindri turbo per la versione Sport) e gli interni. 

Versatilità e comfort sono ai vertici della categoria.
Esternamente sulla nuova Honda HR-V Sport cambia la mascherina frontale ed i gruppi ottici, mentre nell’abitacolo sono stati utilizzati materiali morbidi al fine di aumentarne la qualità percepita. 

Il sistema Magic Seat già presente sulla Jazz è di serie sulla nuova Honda HR-V.

Notevole anche la capacità bagagliaio: 470 litri in configurazione “base” ed oltre 1.100 grazie all’abbattimento degli schienali posteriori. 

Novità anche per il motore Turbo VTEC ad iniezione diretta da 182 cavalli, propulsore che si affianca alla versione da 130 cavalli ed al turbo diesel i-DTEC. 

Honda HR-V Sport 2019
Si unisce agli altri modelli sportivi del marchio giapponese, quali la Jazz Dynamic, la Civic Sport, Civic Type R ed NSX.

Sportività significa emozione alla guida, questo il claim coniato dalla Honda per esprimere in poche battute il temperamento alquanto vivace della HR-V Sport.

Punti salienti di questo nuovo modello sono il design, l’agilità e quindi l’handling di guida e le prestazioni. 

Rispetto al resto della gamma, cambiano gli esterni, ora decisamente più accattivanti grazie ad uno spoiler frontale nero, minigonne laterali e passaruota sagomati.

Immancabili i cerchi in lega da 18 pollici, i terminali di scarico cromati e le calotte specchi retrovisori a contrasto.

Gli interni si caratterizzano per il contrasto tra le finiture rosso scuro di cruscotto e pannelli portiera ed i sedili in tessuto nero e pelle rosso scuro.

Novità anche per il cielo della vettura, ora nero, e per il pomello del cambio realizzato in alluminio e pelle.

Motorizzazione Turbo
Il Turbo VTEC da 182 cavalli di potenza massima a 5.500 giri al minuto con cambio manuale (6.000 giri con CVT), presente già sulla Civic Sport ora equipaggia il compatto SUV giapponese. 

La coppia massima è di 240 Nm per il sei marce e 220 Nm per la versione con cambio CVT. 

Osservando la curva di coppia, rispetto alla versione aspirata, l’erogazione della potenza risulta estremamente più ampia e disponibile sin da un basso numero di giri. 

Per il capitolo prestazioni, siamo quasi al livello delle performance della Civic 1.5 Turbo: merito di un peso contenuto e di una trasmissione perfettamente spaziata.

Il cambio manuale a sei marce ancora una volta si conferma uno dei migliori della categoria per escursione della leva e precisione degli innesti.

Novità importanti sono la presenza del Perfomance Damper (anteriore e posteriore).

Lo schema sospensioni della nuova Honda HR-V Sport prevede all’anteriore il classico schema McPherson ed al posteriore barra ad H. 

L’elettronica interviene così sullo sterzo e sospensioni, in funzione dello stile di guida agendo sulla durezza del e reattività . 

Il Synaptic Dynamic Control migliora il comfort e la manovrabilità della vettura intervenendo sulle sospensioni in base alle condizioni del fondo stradale ed al carico della vettura. 

Miglior comfort, maggiore manovrabilità, minor consumi.
Rispetto ad una vettura non dotata di questo sistema, migliora il rollio, l’agilità, la stabilità e la progressività nei cambi di direzione. 

L’obiettivo Honda era chiaro ed è stato raggiunto senza alcuna sbavatura: la HR-V Sport deve entusiasmare alla guida, con un comportamento stradale simile a quello di una berlina sportiva.

Altra caratteristica del model year 2019 riguarda l’insonorizzazione: nuovi materiali fonoassorbenti sono stati impiegati per le portiere, bagagliaio e parafanghi.

Il controllo attivo del rumore contribuisce a rendere il nuovo HR-V Sport uno dei SUV più silenziosi della categoria. 

Massima cura anche per la sicurezza attiva, grazie alla presenza, in dose massiccia, degli innovativi sistemi ADAS.

Curata anche la sicurezza passiva: l’utilizzo di una rete interconnessa di telaio frontali ha permesso di ottenere valori di rigidità torsionale interessanti.

Le varie sezioni del telaio sono interconnesse tra loro attraverso punti di giuntura, che deviano ed assorbono le energie in caso di impatto frontale e laterale. 

All’interno della gamma HR-V, la versione Sport parte dai 29.950€ (31.300 per la CVT).

Nove le colorazioni disponili tra cui un esclusivo Platinum Grey Metallic disponibile solo per la HR-V Sport. 

L’obiettivo commerciale di Honda Italia per il 2019, è di consegnare circa 3.200 unità di HR-V di cui il 20% Sport.

Prova su strada
Come da manuale Honda, anche la HR-V Sport riserva non poche sorprese una volta alla guida.

Compatta, leggera, sembra che questo motore da 1,5 litri, un quattro cilindri turbo da 182 cavalli, sia nato per dare il meglio su questo modello.

Stupisce infatti la perfetta simbiosi tra il telaio rigido, il cambio manuale perfettamente spaziato ed un propulsore che sin dai bassi regimi mostra una vivacità inaspettata.

Scattante, con una sonorità gradevole, il VTEC Turbo mostra di gradire la zona alta del contagiri, pur mostrando, complice un cambio manuale perfettamente spaziato, di saper riprendere sin dai bassi regimi.

L’appoggio sulle ruote esterne, anche nei tornati e curve strette affrontate a velocità sostenuta è sempre sicura, il Synaptic Dynamic Control interviene dolcemente ma in maniera decisa.

E come se ripartisse in modo intelligente la coppia sull’anteriore, evitando inutili pattinamenti ma assicurando sempre il grip ottimale.

Sembra una lama in curva, eppure parliamo di un SUV compatto e spazioso.

Divertente da guidare, ha due volti da scoprire, comoda e silenziosità in città e nei lunghi trasferimenti extra urbani, sportiva ed appagante in montagna, quando una serie di curve strette e tornanti ti invita a capirne il suo lato più audace. 

La Honda HR-V Sport merita di esser scoperta, così come il suo VTEC Turbo merita di esser portato verso la zona rossa del contagiri, perché emoziona!

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter