Una concept car avventurosa: Skoda Mountiaq - ReportMotori.it
Menu

Una concept car avventurosa: Skoda Mountiaq

skoda mountiaq

Un pick-up frutto dell’estro e della bravura di 35 apprendisti designer che in otto mesi di lavoro hanno dato vita alla Skoda Mountiaq . 

Una livrea “Sunset Orange”, una serie di accessori che le danno un chiaro aspetto off-road, la Skoda Mountiaq è una concept ma sembra pronta all’uso. 

Un progetto vetrina caratterizzato da una pulizia stilistica incredibile. 

Non è la prima volta che la casa automobilistica boema si avvale della collaborazione di futuri designers per realizzare un concept, anzi, è la sesta volta!

Una macchina dotata di tutto ciò che occorre per un impiego off-road: barre luminose sul tetto, assetto rialzato, protezione anteriore, verricello e scarico in alto.

Sono stati coinvolti designers provenienti da sette diverse scuole con differenti competenze ed artigianalità.

Notevole è la quota rosa, ben sei di loro sono Donne dall’eccezionale competenza tecnica. 

Un pick-up gustoso, affascinante, ideale per essere utilizzato nella quotidianità ma anche per l’avventura. 

Lunga 4,99 metri, larga 2 e con un passo di 2,788 mt, la Skoda Mountiaq pesa circa 2.450 chilogrammi. 

Per migliorare la sua capacità in off-road, è stata maggiorata l’altezza: la base di partenza è una Scout, rialzata di ben 29 centimetri.

Nuovi anche i cerchi in lega, da 17 pollici “Rockstar II”, con pneumatici specialistici. 

Per quanto concerne il motore, è stato scelto il corposo 2 litri TSI da 190 cavalli (140 kW). 

Un pick-up dalla straordinaria capacità, con il baule appositamente allestito ed una capacità di illuminazione incredibile. 

Come si suole ad una vera concept car, notevole è anche il suo impianto audio: i 2.000 watt erogati dagli amplificatori sono affiancati da un subwoofer altrettanto potente.

ReporTMotori TV

Newsletter