La generazione perfetta: nuova Porsche 911 - ReportMotori.it
Menu

La generazione perfetta: nuova Porsche 911

nuova Porsche 911 CARRERA S

Una continua evoluzione che giunge alla sua ottava generazione: la nuova Porsche 911 è la serie perfetta. 

Non rinnega le sue origini, seppur mostrando un look moderno ed accattivante, la nuova Porsche 911 è ancora più emozionante.

Maggiore potenza, maggiore efficienza, nuove funzioni digitali, ciò che in passato sembrava non poter avere eguali, oggi continua nella sua evoluzione.

Una sportiva pura, una supercar emozionante. 

Dalla 901 alla 992
Era il 1963, esattamente il 12 Settembre, quando Porsche presentava l’attesissimo successore della 356: la 911 (originariamente conosciuta come 901).

A distanza di dieci anni, nel 1973, debuttava la 911 serie G, una sportiva che presentava rispetto al passato delle modifiche sostanziose, al fine di rispettare le rigide normative statunitensi in materia di sicurezza. 

Carrozzeria zincata, versioni Cabriolet e Speedster con l’immancabile Targa. 

Tra il 1973 e il 1989 sono state costruite ben 198.496 Porsche 911 Serie G.

Nel 1988 sui mercati internazionali veniva presentata la serie 964, un modello che porta al debutto per la prima volta in assoluto la Carrera 4 a trazione integrale. 

In passato solo la 959 era stata dotata delle quattro ruote motrici.

Nel 1989 alla Coupé vengono affiancate la Cabriolet e la Targa: la carrozzeria vanta l’85% di pezzi nuovi.

La quarta generazione arriva nel 1993, con la serie 993, uno dei modelli più ambiti, con la Targa che debutta solo nel 1995. 

Scompare con questa generazione di Porsche il motore raffreddato ad aria, dopo una produzione di 68.881 esemplari.

Nel 1997 con la 996 e nel 2004 con la 997, la Porsche 911 conquista sempre più clienti, merito di una gamma ampiamente articolata, tra versioni, Coupé, Targa, Cabriolet e Speedster. 

Alla trazione posteriore viene affiancata quella integrale, ai motori aspirati quelli turbo e raffreddati ad aria. 

Compaiono per la prima volte le sportivissime GTS (GT2), GT2 RS e GT3 RS . 

Sono così in totale ben 24 le versioni diverse, con un’ampissima possibilità di personalizzazione.

La sesta generazione di 911 batte tutti i record con oltre 213.000 unità vendute.

Nel 2001 è pronta la serie 991 , versione che sarà poi sostituta solo dal modello attuale. 

Compatta, dotata di carreggiate allargate, con un allungamento del passo di dieci centimetri. 

La nuova sportiva tedesca si distingue anche per l’aerodinamica attiva.

Di fatto è la prima Porsche di serie ad adottare questo plus tecnico preso in prestito dalla sportivissima 918 Spyder . 

Uno stile straordinario
Giunge alla sua ottava generazione la più apprezzata sportiva di tutti i tempi: la Porsche 911 serie 992 è anche la più avanzata. 

Cambia nella tecnica ma anche nelle dimensioni con passaruota allargati che ospitano cerchi da 20 e 21 pollici (anteriore e posteriore), con una carreggiata allargata di 44 millimetri al posteriore e 45 all’anteriore.

Nuovi fari anteriori a LED, nuova striscia luminosa al posteriore. 

Le maniglie delle portiere, a scomparsa ed elettriche, migliorano ulteriormente l’aerodinamica.

Nuovo è anche il design degli specchi retrovisori, rivisti al fine di ridurre al minimo le turbolenze. 

L’intera carrozzeria, a parte le sezioni anteriori e posteriori, è realizzata in alluminio, 

Interni tecnologici
Cambia anche nei contenuti tecnologici questa straordinaria sportiva. 

La strumentazione ospita accanto al contagiri centrale due schermi privi di cornice, che forniscono una serie infinita di informazioni al guidatore.

Al centro della plancia è presente il nuovo schermo centrale del Porsche Communication Management (PCM) da 10,9 pollici. 

Il tunnel centrale è privo di pulsanti, ora tutto è comandabile dal sistema centrale.

Profondo è anche il lavoro fatto sui sedili: profondamente modificati, hanno un peso minore rispetto a quelli della serie precedente, di 3 kg. 

Motore sei cilindri turbo
Il cuore della nuova Porsche 911 Carrera S e 4S è un sei cilindri turbo, capace di prestazioni straordinarie.

Ha una potenza massima di 450 cavalli, ben 30 in più rispetto al modello precedente. 

Si rivela un propulsore perfetto per assecondare la perfezione del telaio della 911 Carrera S e 911 Carrera 4S . 

La 911 Carrera S accelera da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi (3,6 secondi per la 911 Carrera 4S ) per una velocità massima di 308 km/h (306 km/h 911 Carrera 4S ).

Scegliendo lo Sport Chrono Package (optional) le prestazioni aumentano di altri 0,2 secondi!

Prova su strada
Siamo in Corsica, location perfetta per saggiare le prestazioni della nuova Porsche 911 Carrera S e 911 Carrera 4S .

Il nostro test drive si svolge dapprima percorrendo circa 100 km al volante della 911 Carrera S , vettura a sola trazione posteriore.

Il primo impatto è di quelli che tolgono il fiato, una linea incredibilmente sensuale per un feeling alla guida, incredibile anche dopo soli pochi chilometri.

La vettura, complice anche il retrotreno sterzante (optional), ha un’agilità sorprendente.

Si danza letteralmente tra curve e tornanti, con un motore dotato di una progressione eccezionale e di un sound coinvolgente.

Riesci ad andare forte con una sicurezza sconosciuta a molte sportive, complice anche un impianto frenante semplicemente eccezionale per potenze e resistenza.

Il nuovo cambio doppia frizione (PDK) a 8 rapporti è un fulmine sia in scalata che nell’inserimento delle marce superiori.

E’ dotato di un’elettronica evoluta che riesce perfettamente ad interpretare quello che sta accadendo, selezionando in modalità automatica, sempre la giusta marcia.

Il sound del 6 cilindri turbo è pieno, possente, inebriante!

Sentirlo urlare, emoziona, coinvolge. 

Una delle più veloci ed appaganti sportive mai provate.

Nel secondo giorno di test, è la volta di saggiare le doti stradali della nuova Porsche 911 Carrera 4S .

Questa volta c’è la trazione integrale e le quattro ruote sterzanti con le posteriori di serie. 

Il margine di sicurezza che questa sportiva ti concede ha dello straordinario.

La trazione integrale ti perdona ogni errore, con una motricità assoluta anche in uscita di curva.

Affondi il piede sull’acceleratore con l’auto completamente intraversata, uscendo come un proiettile dai tornanti.

Poche super sportive potrebbero permettersi simili numeri, eppure la 911 Carrera 4S lo fa con una naturalezza sorprendente.

Ancora una volta Porsche ha fatto centro con la 911, riuscendo a migliorare un qualcosa già perfetto e raggiungendo così, in questa sua ottava generazione, la perfezione assoluta.

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it 

ReporTMotori TV

Newsletter