Come scegliere la tuta da racing perfetta - ReportMotori.it
Menu

Come scegliere la tuta da racing perfetta

tuta Sparco racing

Sono tantissimi gli appassionati di rally o di kart che decidono di mettersi alla prova nei circuiti competitivi, o semplicemente gareggiando con gli amici o in eventi amatoriali.

La passione però non basta, perché è necessario avere anche l’attrezzatura giusta.

Ciò comprende casco, scarpe, guanti e, soprattutto, la tuta.

Anche se si tende a sottovalutarla, una tuta da racing ha un’importanza fondamentale.

Non solo protegge da eventuali incidenti grazie ai materiali resistenti al calore e ignifughi, ma garantisce anche comodità e traspirazione nel corso di sessioni di gara a volte estenuanti. 

Le tute da corsa di questo tipo sono pensate per coprire tutto il corpo del pilota.

Possono essere a un pezzo o composte da giacca e pantaloni.

Solitamente hanno delle spalline particolari, che possono venire usate da appiglio per sollevare un pilota in caso di incidente o per aiutarlo a uscire dall’abitacolo in caso di problemi. 

Le tute possono essere di vari materiali, come il Kevlar o le fibre di carbonio.

Il più diffuso però è sicuramente il Nomex, un materiale sintetico resistente al fuoco e al calore.

Non si tratta di un vero e proprio strato ignifugo: se esposto alle fiamme, il Nomex sviluppa uno strato esterno simile al carbone, che protegge il resto della tuta dal diffondersi del fuoco.

Così facendo i piloti possono scampare a incidenti anche gravi e venire portati in salvo senza danni.

Come scegliere la tuta più adatta?

Innanzitutto, deve essere leggera e poco ingombrante.

Solitamente è bene prenderla di una taglia più grande, anche perché non di rado capiterà di indossare degli strati al di sotto della tuta, specialmente durante i mesi invernali.

Importante è che abbia l’omologazione FIA o FIK (nel caso delle tute da kart), che indica il rispetto dei parametri di sicurezza stabiliti dall’associazione.

Deve poi essere resistente agli strappi, e abbastanza elastica da accompagnare e consentire movimenti naturali quando si è al volante. 

Solitamente non è difficile trovare un sito specializzato su cui acquistare una tuta di questo tipo.

Sul web diversi portali che garantiscono una buona scelta, sia di materiali che di tipologie.

Trovare la taglia, poi, non è un problema.

I produttori sono tanti: Adidas, Alpine Star e Oakley, Inc. sono alcune tra i brand più famosi, per non parlare dell’italianissima Sparco.

Per chi è alla ricerca di tute da racing personalizzate, c’è l’utilissimo Configuratore 3D Sparco per personalizzare tute da kart e da rally, disponibile direttamente sul sito dell’azienda.

Il funzionamento è facile e immediato.

Il sistema consente di scegliere il colore della propria tuta da rally personalizzata fra i tanti proposti da Sparco .

Si può poi inserire il proprio nome, la nazionalità e il gruppo sanguigno, naturalmente scegliendo il font che si desidera.

C’è anche la possibilità di far stampare loghi e altro su petto, gambe, maniche e schiena.

Con il configuratore 3D Sparco anche la taglia non sarà un problema: si può infatti optare per una delle misure standard, o inserire le proprie per avere delle tute personalizzate al millimetro, quasi come se vi fossero state cucite addosso.

In questo modo si può ordinare facilmente la propria tuta da kart personalizzata o da rally, per poi vedersela consegnata a casa.

Il tutto con la qualità Sparco .

Insomma, una tuta da racing è una componente indispensabile dell’abbigliamento di ogni pilota.

Non badate al risparmio, ma investite in un prodotto di qualità che duri nel tempo e che vi faccia sentire non solo sicuri, ma che vi consenta anche di dare il meglio in pista. 

ReporTMotori TV

Newsletter