Pieno controllo della macchina: nuova Mazda3 - ReportMotori.it
Menu

Pieno controllo della macchina: nuova Mazda3

Ha rispettato ogni più rosea aspettativa, perché l’attesa era forte e la nuova Mazda3 non ha deluso. 

Stile minimalista, sguardo cattivo, linee originali, l’essenza della filosofia umanocentrica qui trova la sua massima espressione: nuova Mazda3 esalta il piacere di guida.

Non ama il superfluo, punta alla sostanza e lo fa con una disinvoltura incredibile, perché una volta al volante riesci perfettamente a capire dopo pochi metri quanto lavoro è stato fatto per unire l’uomo e la macchina. 

Ha un telaio incredibilmente sincero, ti trasmette ogni minima variazione di carico e dopo poco il feeling con la vettura è pressoché perfetto. 

Linee essenziali per un progetto originale
La guardi, la osservi da qualsiasi angolazione e ti conquista con quel suo essere naturale, la sua maggiore virtù è la semplicità con la quale si lascia gestire.

Nel frontale quel muso pronunciato, complici anche dei gruppi ottici full LED, minimali ma dall’ottima resa, rende perfettamente l’idea di un’auto nata per cambiare le sorti del mercato.

Non c’è superfluo, un muso lungo, affusolato che dona slancio ad un corpo macchina lungo 4 metri e 46 centimetri. 

L’originalità è presente anche al retro, con quel terzo montante, massiccio, che sembra lasci cadere ogni traccia di stile. 

Tutto avviene attraverso sapienti giochi di luce, del resto, complice anche la presenza della vernice “Soul Red Crystal”, è impossibile non restare stregati dalla bellezza della nuova Mazda3 . 

Jinba-ittai
La cosiddetta filosofia umanocentrica, l’uomo posto al centro della macchina, per un perfetto controllo del mezzo.

Bisogna provare la nuova Mazda3 per capire la validità concettuale di questa filosofia!!

Sedile perfettamente sagomato, cambio manuale a 6 marce dalla leva e corsa ridotta, volante perfettamente allineato con il busto del pilota, strumentazione con indicazioni chiare e precise.

Bisogna percorrere qualche chilometro per divenire tutt’uno con la vettura, per imparare a gestirla perfettamente, per essere perfettamente in simbiosi con il suo telaio. 

Puoi andare forte, non importa la cavalleria, riesci a comandare la vettura con correzioni millimetriche.

Complice un telaio che ti perdona l’impossibile perché vivo, perché ti trasmette al millisecondo cosa sta accadendo tra te, le ruote e l’asfalto. 

Cuore Skyactiv-D
Un quattro cilindri, plurivalvole, da 1,8 litri, un motore nuovo, parco nei consumi ma sufficiente nel divertire il pilota.

Nuova Mazda3 è il classico esempio che quando c’è un telaio sincero e ben fatto, la cavalleria conta fino ad un certo punto!

Ha 116 cavalli, una turbina a geometria variabile, nuovi iniettori piezoelettrici ed un rapporto di compressione di 14,8:1!

Elementi questi che danno esattamente l’idea di come alla modernità progettuale di questo propulsore sia abbinato un corpo macchina perfettamente equilibrato.

Ottima in accelerazione, riprende dai bassi regimi per poi acquistare velocità rapidamente, complice anche un cambio perfettamente rapportato. 

E’ possibile così tenere medie autostradali relativamente alte, con consumi nell’ordine dei 16/17 chilometri litro!

Ovviamente il tutto nel pieno rispetto della severa normativa antinquinamento: nuova Mazda3 è omologata Euro 6d-temp.

Prova su strada
Pochi chilometri per entrare perfettamente in simbiosi con la vettura, per assumerne il totale controllo.

Non c’è situazione in cui non si riesca a gestire la nuova Mazda3, complice uno sterzo diretto e d un cambio dalla corsa ridotta.

Quest’ultimo si rivela impeccabile per manovrabilità e si abbina perfettamente un telaio capace di supportare potenze ben superiori. 

I 116 cavalli dello Skyactiv-D sono sufficienti a garantire medie elevate e sorpassi rapidi e sicuri. 

La tenuta di strada è elevatissima, l’appoggio in curva è sicuro e pressoché infinito, complice anche i cerchi da 18 pollici con pneumatici dalla spalla ribassata. 

Sterzo millimetrico, freni sufficientemente potenti da garantire spazi d’arresto contenuti anche dopo tornanti affrontati a velocità sostenuta. 

Perfetta l’insonorizzazione, il motore è silenzioso e complice anche un impianto audio dalla resa eccellente (sulla vettura oggetto del nostro test drive era presente il Bose Sound System), il comfort in macchina raggiunge livelli straordinari. 

Tutto funziona alla perfezione sulla nuova Mazda3 !

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter